22 plugin SEO per WordPress per l’ottimizzazione del tuo sito nel 2020

Plugin SEO per WordPress 2019


Ricerca di un elenco completo Plugin SEO per WordPress?

Questo va ben oltre Yoast e si tuffa in rich snippet, reindirizzamenti, testo alternativo, SSL, sommario, persino il plug-in del kit del sito di Google. I plugin di ottimizzazione della velocità includono 19 in sé.

Dal 2011 scrivo tutorial sulla velocità di SEO + di WordPress. Sono un secchione completo di queste cose. Ho incluso solo i migliori plug-in SEO (senza duplicati) e li utilizzo maggiormente sul mio sito.

Puoi installare tutti i plug-in SEO di WordPress che desideri, ma Google vuole davvero vedere contenuti organizzati e approfonditi su parole chiave a coda lunga che sono migliori dei migliori risultati. Ciò significa scegliere frasi molto specifiche, aggiungendo a TOC, e scrivere contenuti lunghi (oltre 3000 parole).

Ecco la lista:

1. Yoast SEO

Molte persone hanno Yoast, ma pochi lo usano correttamente. Ecco alcuni consigli Yoast meno conosciuti.

Yoast WordPress SEO Plugin Settings

4 passaggi chiave quando si utilizza Yoast

  • Configura le impostazioni
  • Imposta gli Strumenti per i Webmaster
  • Scegli frasi a coda lunga (3+ parole)
  • Ottimizza i contenuti (questo va oltre le luci verdi di Yoast)

Nella pagina c’è molto più delle parole chiave – ottenere semafori verdi su Yoast è tutto da trovare e da dandy, ma non ti fa classificare. Selezionare quindi parole chiave a coda lunga con contenuto debole nei risultati migliori vero SEO on-page, volere. Non ossessionarti su Yoast: dedica più tempo alla ricerca di parole chiave, aggiungi un sommario, crea un video / infografica, punta a 3000 parole e aggiungi consigli pratici. Il posto più importante per utilizzare la parola chiave è il titolo della pagina, il titolo SEO, la meta descrizione e il permalink (lumaca). Evitare riempimento di parole chiave che può rischiare una penalità.

Yoast-SEO-Analysis

Non utilizzare variabili di snippet – Nelle impostazioni di Yoast, c’è un’opzione da usare variabili dello snippet (modelli) per titoli SEO + meta descrizioni. Dovresti evitare di usarli poiché scrivere quelli personalizzati è sempre meglio. Assicurati di rimanere entro i limiti di caratteri di Google (la barra verde in Yoast) e stai invitando le persone a fare clic sul tuo link, non includendo solo la tua parola chiave.

Yoast-Snippet-variabili

Ottimizza i contenuti per i social – in Yoast c’è un link “condividi” in cui puoi caricare grafica personalizzata per Facebook (1200 x 630px) e Twitter (1024 x 512px). Questo rende il tuo formato di contenuto piacevole quando le persone lo condividono e puoi anche personalizzare il testo del titolo + descrizione.

Yoast-social-media-ottimizzazione

facebook-share

Imposta Google Search Console e correggi gli errori di scansione (pagine spezzate) – iscriversi per Google Search Console, aggiungi il tuo sito e seleziona il Verifica tag HTML metodo. Copia questo codice e incollalo in Yoast. Dopo alcuni giorni, accedi a Google Search Console e visualizza il tuo rapporto errori di scansione. Se ne vedi, reindirizza l’installazione per reindirizzare le pagine spezzate alle pagine corrette.

Tag HTML Verifica di Google Search Console

Usa un plugin come Pagina rapida / Reindirizzamento post (o .htaccess) per reindirizzarli agli URL corretti.

301 Reindirizzare WordPress

Plugin simili

2. Contenuto strutturato

Google ha aggiunto di recente FAQs per cercare risultati e il plug-in Structured Content è il modo più semplice per implementarli sul tuo sito WordPress. Questo è il stesso plugin utilizzato da Neil Patel nel suo video. Per aggiungere rich snippet FAQ, installa il plug-in, quindi consulta le istruzioni di seguito.

Contenuto strutturato JSON-LD wpsc - Plugin WordPress

Istruzioni

  • Installa il plug-in Contenuto strutturato.
  • Modifica una pagina o un post e fai clic sull’icona FAQ.
  • Aggiungi le tue domande e risposte (raccomando 3-8).
  • Cancella la cache della pagina.
  • In Google Search Console, richiedi l’indicizzazione dell’URL tramite Controllo URL di Google.
  • Guarda le tue FAQ apparire nei risultati di ricerca in pochi minuti!

Domande frequenti Google Snippet

3. Ripubblicare vecchi post

Questo plug-in reimposta le date di pubblicazione del tuo post al giorno corrente, rendendo i tuoi contenuti freschi:

Data di pubblicazione

Questo è un modo semplice per aumentare le percentuali di clic. Naturalmente, le persone potrebbero chiedersi perché i tuoi contenuti dicono che è stato aggiornato quando in realtà non lo era. È piuttosto economico, quindi procedi con un avvertimento.

Passo 1: Trova la sezione meta delle voci del tuo blog (la sezione nella parte superiore dei tuoi post) che per me è nella Modifiche semplici di Genesis impostazioni. Ora includi il data di modifica post.

Voce Meta

Come appare nei tuoi post:

Data modifica post iscrizione

Passo 2: Attiva “data nell’anteprima dello snippet” in Yoast (SEO > Cerca aspetto > Tipi di contenuto).

Data-In-frammento-anteprima-Yoast

Passaggio 3: Installa il plug-in Republish Old Posts e configura le impostazioni. Puoi scegliere la frequenza con cui il plug-in reimposta le date di pubblicazione in “Post Age prima di essere idoneo alla ripubblicazione”. Anche se non utilizzi questo plug-in, in genere devi abilitare le date di pubblicazione nei risultati di ricerca, quindi mantenere il contenuto aggiornato. Ogni volta che modifichi un post e fai clic su “pubblica”, la data verrà aggiornata.

Ripubblicare vecchi post

4. Attributi Alt immagine automatica

Un giorno, WordPress ha smesso di aggiungere automaticamente testo alternativo alle immagini.

Per fortuna, questo plugin lo farà per te. Basta installarlo e utilizzerà il nome del file immagine come testo alternativo. Ciò significa che puoi smettere di perdere tempo a scrivere il testo alternativo per ogni singola immagine, come una volta. Appena ricordati di etichettare il nome del tuo file immagine prima di caricarlo su WordPress.

5. Recensione WP

WP Review è il mio plug-in preferito da aggiungere rich snippet (ecco una pagina in cui lo uso). Supporta 14 tipi di dati, ha un bell’aspetto, ha 16 modelli pre-disegnati ed è gestito dagli sviluppatori di MyThemeShop. È affidabile, leggero e include recensioni degli utenti. C’è anche un versione gratuita.

ricchi di frammenti

Perché utilizzo WP Review:

  • Il design è molto meglio di All In One Schema
  • Compatibile con PHP 7+ (a differenza dei rich snippet WP)
  • 16 modelli pre-disegnati che sono altamente personalizzabili
  • Lo sviluppatore del plug-in (MyThemeShop) lo tiene aggiornato
  • supporti 14 tipi di dati tra cui il più comune recensioni + ricette
  • Più sistemi di classificazione e possibilità di includere recensioni utente (moderate)
  • Versione gratuita e versione pro sono entrambi solidi, la versione pro ha più funzionalità

Evita questi plugin rich snippet:

  • Schema tutto in uno – impostazioni gratuite ma minime e opzioni di personalizzazione
  • WP Rich Snippet – abbandonato dallo sviluppatore (nessun aggiornamento / supporto plug-in)

6. Sommario facile

Perché un plug-in del sommario dovrebbe essere nel mio elenco di plug-in SEO?

Perché l’aggiunta di un sommario a pagine / post lunghi ha enormi vantaggi. Google dice

Assicurati che pagine lunghe e multi-topic sul tuo sito siano ben strutturate e suddivise in sezioni logiche distinte. In secondo luogo, assicurati che ogni sezione abbia un’ancora associata con un nome descrittivo (cioè non solo “Sezione 2.1”) e che la tua pagina includa un sommario che si collega alle singole ancore.

Cosa significa per te:

  • Migliori possibilità di essere premiato collegamenti jump-to in Google utilizzando ancore di nome
  • Le persone possono collegarsi a sezioni specifiche del tuo post (non solo il tuo singolo permalink)
  • Le persone possono trovare immediatamente ciò che vogliono e trascorrere più tempo sulla tua pagina

Vai ai collegamenti

Importante: invece di usare un plugin, aggiunta di un sommario tramite HTML / CSS permette lo stile e il collegamento a sezioni specifiche del post (buono per gli utenti e ottenere collegamenti). Ecco un Modello GitHub TOC.

7. Google Site Kit

Google Site Kit combina gli strumenti della maggior parte delle persone di Google (Search Console, Analytics, AdSense, PageSpeed ​​Insights) in 1 plug-in WordPress. Non hai davvero bisogno di questo plugin (basta andare ai siti web reali), ma se vuoi vederli nella tua dashboard, questo ti dà questa opzione.

Site Kit di Google

8. Controllo link interrotto

È ancora il modo migliore per controllare tutti i collegamenti interrotti sul tuo sito WordPress.

Rileva collegamenti interrotti in pagine, post, commenti, immagini e persino reindirizzamenti. Dr. Link Check è buono, ma Broken Link Checker ti consente di risolverli all’interno di WordPress con 1 clic opzioni per modificare o scollegare ciascuno di essi. Naturalmente, non avere collegamenti interrotti sul tuo sito Web può migliorare il tuo SEO.

Plugin Checker Link rotto

Ecco come appare:

Controllo link interrotto

avvertimento: questo plugin esegue continuamente scansioni e risucchia elevate quantità di larghezza di banda. Ti consiglio di correggere tutti i collegamenti non funzionanti e di eliminare immediatamente il plug-in al termine.

9. Pagina rapida / Reindirizzamento post

Quando si modificano i permalink, è necessario impostare un reindirizzamento alla nuova pagina.

Plug-in di reindirizzamento post rapido pagina

Come impostare un reindirizzamento: Installalo e vai su “Reindirizzamenti rapidi”. Inserisci il vecchio URL + nuovo URL.

301 Reindirizzare WordPress

Trova errori di scansione: Vai a rapporto errori di scansione nella sezione Google Search Console per vedere tutte le pagine rotte sul tuo sito, quindi utilizza questo plug-in per reindirizzare ciascuno al nuovo URL corretto.

Errori di scansione di Yoast Search Console

10. ShortPixel

ShortPixel è generalmente il miglior plugin WordPress per l’ottimizzazione delle immagini.

Ti consente di comprimere senza perdita di immagini, eliminare i dati EXIF ​​e ottimizzarli in altri modi. Installa semplicemente il plug-in, prova alcune immagini per assicurarti di essere soddisfatto della qualità dell’immagine, quindi ottimizza in blocco tutte le immagini sul tuo sito. Inoltre, consente di ottimizzare le immagini una volta caricate.

Impostazioni ShortPixel

11. WP Rocket

WordPress dice:

Il Sezione di memorizzazione nella cache ti dà il più grande vantaggio per la seccatura più piccola.

Quale plugin di cache è il migliore? WP Rocket era il numero 1 nella maggior parte dei sondaggi su Facebook ed è quello che uso.

Miglior sondaggio plug-in cache 2016

Sondaggio plug-in cache 2019

Swift vs WP Rocket

Sondaggio plug-in cache 2016

Miglior sondaggio cache plug-in 2018

wp rocket vs w3 totla cache

Perché WP Rocket è il numero 1 nei sondaggi di Facebook

  • È facile da configurare.
  • Produce tempi di caricamento rapidi.
  • Ha esteso documentazione.
  • Non dovrebbe interrompere il tuo sito (come alcuni plugin di cache).
  • Ha tonnellate di Caratteristiche la maggior parte dei plug-in di cache no – caricamento pigro di foto / video / iframe, pulizia del database, integrazione con Cloudflare + altri CDN, font e analisi Google locali, integrazione di Sucuri, ecc. Con la maggior parte degli altri plug-in di cache, è necessario installare circa 6 extra plugin per ottenere queste funzionalità, quando WP Rocket li ha integrati.

Per quanto sia importante, WP Rocket vale $ 49 / anno. Ti consentono anche di rinnovare la tua licenza con uno sconto del 50%, quindi è davvero $ 24,50 / anno dopo il 1 ° anno. E puoi anche ottenere uno sconto del 10% sul prezzo iniziale se ti iscrivi alla loro lista e-mail. Consulta la mia guida al razzo WP per le istruzioni di installazione.

12. Gestore patrimoniale

Gestione risorse consente di disabilitare il caricamento selettivo dei plug-in su determinate pagine. Alcuni plug-in vengono caricati su ogni singolo contenuto anche se non viene utilizzato lì. La disabilitazione di questi plugin può ridurre il numero di richieste sulla pagina e velocizzarne il caricamento. Asset Manager è simile a Plugin Organizer (Perfmatters ti consente anche di farlo), solo che è gratuito e semplice da usare.

Esempi:

  • Disabilita il plug-in dei dispositivi di scorrimento nelle pagine che non utilizzano i dispositivi di scorrimento
  • Disattiva il plug-in rich snippet su pagine che non utilizzano rich snippet
  • Disabilita il plug-in del modulo di contatto nelle pagine che non dispongono di un modulo di contatto
  • Disabilita il plug-in di social sharing su tutte le pagine (poiché di solito è per i post sul blog)
  • Disabilita il plug-in di gestione dei link di affiliazione su pagine che non utilizzano link di affiliazione

13. Plugin di ottimizzazione della velocità

La velocità è a fattore di classificazione (Duh).

2019-GTmetrix-Report

Ecco alcuni ottimi plugin per velocizzare WordPress.

Uso molti di questi sul mio sito che hanno contribuito al mio punteggio GTmetrix al 100%. Migrazione da EIG e host di bassa qualità come GoDaddy a SiteGround e CloudWays era un altro grande motivo.

  1. WP Rocket – # 1 plug-in cache nella maggior parte dei sondaggi di Facebook. Viene fornito con controllo del battito cardiaco, caricamento lento, pulizia del database e hosting di font + analisi a livello locale. Ciò significa che non è necessario installare questi plugin extra se si utilizza WP Rocket.
  2. WP Cache più veloce – # 1 plug-in cache gratuito nella maggior parte dei sondaggi. Anche facile da configurare, ha opzioni per Cloudflare + altri CDN, ma manca di funzionalità da WP Rocket.
  3. WP-Optimize – pulisce il tuo database da spam, cestino e altri file spazzatura.
  4. Controllo del battito cardiaco – disabilita l’API heartbeat di WordPress che consuma risorse inviando notifiche in tempo reale, quando gli usi modificano un post, ecc..
  5. Carico pigro – ritarda il caricamento delle foto finché gli utenti non scorrono verso il basso e le visualizzano (migliora i tempi di caricamento, ma il caricamento costante delle foto durante lo scorrimento è fastidioso).
  6. WP YouTube Lyte – ritarda il caricamento di video / iframe finché gli utenti non scorrono verso il basso e li vedono. Il caricamento dei video richiede molto tempo: ciò può richiedere molti secondi.
  7. Enabler CDN – aiuta a configurare la rete di consegna dei contenuti (utilizzo StackPath).
  8. CAOS (ospita Google Analytics localmente) – risolve i problemi di “sfruttamento del caching del browser” in GTmetrix ospitando il codice di monitoraggio di Google Analytics localmente.
  9. OMGF – ospita i caratteri localmente e corregge gli errori dei caratteri di Google in GTmetrix + Pingdom scaricando i tuoi caratteri di Google e creando un foglio di stile per esso.
  10. ShortPixelImagify / Smushottimizzazione delle immagini (compressione senza perdita, ridimensionamento delle immagini, rimozione dei dati EXIF). Tutti questi sono simili – ne hai solo bisogno.
  11. Specifica le dimensioni dell’immagine – aggiunge una larghezza / altezza al codice HTML della tua immagine, un elemento in GTmetrix. Funziona solo con le immagini nell’editor visivo, non funziona con le immagini nei generatori di pagine, nei widget o in qualsiasi area esterna all’editor visivo.
  12. AMP per WPAggiunge Pagine AMP per velocizzare il caricamento delle pagine mobili e dare al tuo sito un “timbro AMP” nei risultati di ricerca mobile. Tuttavia, Kinsta le conversioni sono diminuite del 59% quando uso AMP e non li uso da allora.
  13. Clearfy / WP disabilitatodisabilita le funzioni non necessarie nel core di WordPress (trackback, pingback, API heartbeat, API REST e altre cose che il 99% di voi non ha bisogno). Entrambi i plugin sono simili e hanno anche altre funzioni di velocità.
  14. Harry’s Gravatar Cachememorizza nella cache Gravatars, facendo caricare i commenti più velocemente.
  15. GTmetrix per WordPress – tenere traccia dei tempi di caricamento e impostare avvisi e-mail.
  16. Visualizza la versione di PHPmostra quale versione di PHP stai utilizzando (dovrebbe essere almeno 7) che ha un enorme impatto sulla velocità. Puoi eseguire l’upgrade nel cPanel del tuo host.
  17. Query Monitor – vedi plugin, query, ecc. Più lenti (buona sostituzione per P3).
  18. Autoptimize – se stai usando GoDaddy, WP Engine o altri host che inseriscono nella blacklist plug-in di memorizzazione nella cache, questo plug-in ti offre comunque i vantaggi di ottimizzare HTML / CSS / JavaScript (elementi in GTmetrix + Pingdom) ma senza la memorizzazione nella cache.
  19. Controllo delle prestazioni di hosting WP – ti dice se il tuo server è lento e se la tua tecnologia di velocità (versioni PHP, MySQL, WordPress) deve essere aggiornata.

14. Casella di controllo Rel Nofollow

Se stai usando link di affiliazione, questo aggiunge un’opzione nofollow quando aggiungi link in WordPress. Altrimenti, dovresti andare nell’HTML del link e aggiungere nofollow manualmente. Risparmia tempo.

15. Plugin Yoast Premium

spoiler: Yoast afferma che i loro plugin premium sollevano il cielo e la terra quando in realtà probabilmente non vedrai alcun miglioramento diretto solo acquistando i loro plugin SEO per WordPress.

Conclusione: I plugin premium di Yoast non valgono i soldi.

Plugin SEO per WordPress di Yoast

Yoast SEO Premium ($ 89 / anno) – Ho scritto una recensione su questo, spiegando fondamentalmente come la maggior parte delle funzionalità possono essere fatte con plugin gratuiti o semplicemente non sono preziose, specialmente per $ 89 / anno.

  • Gestore di reindirizzamento: utilizzare il plug-in di reindirizzamento rapido Pagina / post rapido.
  • Suggerimenti di collegamento interno – hai davvero bisogno di un plugin per questo?
  • Parole chiave con focus multipli: non rileva sempre le parole chiave a corrispondenza parziale.
  • Approfondimenti sui contenuti: mostra le 5 parole più utilizzate (la densità delle parole chiave conta a malapena).
  • Anteprima social: finché stai caricando immagini di social media, stai bene.
  • Supporto: ne ho ascoltate molte storie riferendomi solo a persone che facevano tutorial.

Yoast Video Plugin SEO ($ 69 / anno): crea una Sitemap video e contrassegna le pagine in modo che appaiano le miniature dei video Google Video. Naturalmente, la maggior parte delle persone si reca sul normale motore di ricerca di Google, quindi probabilmente pagherà solo se stai creando molti video, in particolare lo stile.

Yoast Plugin SEO locale ($ 69 / anno): aggiunge un file KML, schema.org e l’opzione per incorporare una mappa di Google e localizzare i negozi. Incorporamento di una mappa di Google è facile e la maggior parte delle informazioni per cui “ottimizzi” Yoast è già stata estratta dalla tua pagina Google My Business. Yoast afferma che questo plugin “dice a Google tutto ciò che deve sapere per metterti in cima ai risultati di ricerca locali”, il che non è vero considerando Fattori di posizionamento locali di Google hanno poco a che fare con il plugin SEO locale di Yoast.

Yoast Google News Plugin ($ 69 / anno) – in realtà non ti coinvolge Google News (vedi quei passaggi Qui) ma aiuta a formattare i contenuti di Google News creando una Sitemap per XML News.

Yoast WooCommerce SEO Plugin ($ 49 / anno) – abilita i pin ricchi per Pinterest.

16. Schema

Esistono molti plug-in di schema, ma dipende dal tipo di markup che stai eseguendo. Ad esempio, se stai scrivendo recensioni, avrai bisogno di un plug-in per revisione markup come WP Review. Scopri quale tipo di markup è applicabile al tuo contenuto, quindi utilizza i plug-in richiesti.

Plugin schema

17. Analytify

Guarda il tuo sguardo statistiche di Google direttamente in WordPress.

Analizza Dashboard

18. SSL davvero semplice

Questo plug-in “rileva automaticamente le tue impostazioni e configura il tuo sito Web per l’esecuzione su https”. Ovviamente, hai ancora bisogno di un SSL per usarlo, ma SSL davvero semplice semplifica la configurazione.

Crittografiamo SSL è il più popolare SSL gratuito ed è quello che uso. Google represso su siti non HTTP ancora più difficile a luglio 2018 quando hanno iniziato a mostrare non sicuro in Google Chrome.

SSL davvero semplice

Caratteristiche:

  • Fixer per contenuti misti
  • Abilita il reindirizzamento di WordPress 301 su SSL
  • Abilita reindirizzamento 301 .htaccess
  • Abilita il reindirizzamento Javascript su SSL

19. Ricerca migliore Sostituisci

Perché un plug-in cerca / sostituisci nell’elenco?

Perché se hai modificato le versioni www o http (s), dovrai aggiornare in blocco tutti i collegamenti sul tuo sito Web per riflettere la nuova versione. È qui che entra in gioco questo plugin: suggerisco HTTPS e non www. Cerca semplicemente la vecchia versione del tuo dominio e sostituiscila con quella nuova.

Migliore ricerca Sostituisci - Versioni WWW

Trucco fantastico: se usi la stessa immagine su più pagine, è facile aggiornarle tutte.

20. Anti-spam

Lo spam uccide i blog. JetPack dice

Gli spammer possono lasciare link o commenti pieni di parole chiave sul tuo sito nel tentativo di indirizzare più traffico verso i loro siti (e aumentare il proprio SEO). Con abbastanza spam, le tue classifiche potrebbero subire un colpo, senza colpa tua.

Il plug-in Anti-Spam è senza captcha e fa un ottimo lavoro filtrando i commenti spam, lasciando quelli buoni. Lo spam è un grosso problema con WordPress. Questo plugin ti farà risparmiare tempo.

21. WP Google My Business Pubblica automaticamente

Pubblicare aggiornamenti nella tua pagina Google My Business sta diventando sempre più importante in Fattori di posizionamento nella ricerca locale di Google 2018. Questo plugin pubblica i tuoi contenuti WordPress direttamente sulla tua pagina Google My Business. È ancora nelle prime fasi, ma ha recensioni fantastiche.

Fattori di posizionamento nella ricerca locale 2018

Ecco alcune delle impostazioni del plugin:

WP Google My Business Pubblica automaticamente

22. Plugin StudioPress

Se stai utilizzando un tema StudioPress o Genesis Framework (che ti consiglio), devi utilizzare i plug-in StudioPress. Questi sono nel mio elenco perché sono leggeri, affidabili e riducono al minimo il tempo di caricamento (e le possibilità di errori), rendendo il tuo sito scorrevole.

StudioPress-genesis-plugins

Altri strumenti SEO che dovresti conoscere

  • Rispondi al pubblico – lo strumento di ricerca per parole chiave più interessante (foto sotto). Estrae le parole chiave dal completamento automatico di Google e crea una mappa visiva basata su diversi tipi di parole chiave (domande, preposizioni, confronti). Più verde è il cerchio, più competitiva è la parola chiave. Le parole chiave delle domande sono un ottimo modo per assicurarsi che i tuoi contenuti siano completi (risponde alle domande più popolari che gli utenti stanno cercando). Il mio strumento di ricerca per parole chiave preferito.
  • Moz Local – analizza le tue prime 15 citazioni (GMB, Yelp, YellowPages, ecc.) E mostra profili incompleti, incoerenti e duplicati. Cerca di ottenere punteggi al 100%!
  • Moz Link Explorer – mostra le metriche dei collegamenti, nonché l’autorità del tuo dominio che è un indicatore di quanto dovrebbero essere competitive le tue parole chiave mirate.
  • mozBar – Google qualsiasi parola chiave e vedere DA (autorità di dominio) e PA (autorità di pagina) di ogni risultato di ricerca. Più sono alti, più competitiva è la parola chiave. Prova a competere con siti che dispongono di un’autorità di dominio simile.
  • Moz Keyword Explorer – sostanzialmente Google Keyword Planner, solo meglio. Mostra concorrenza organica (a differenza di Keyword Planner che è per AdWords). Mostra il volume di ricerca mensile e ha tonnellate di filtri per l’ordinamento delle parole chiave.
  • Parole chiave ovunque – Google qualsiasi parola chiave e visualizza il volume di ricerca mensile, la concorrenza stimata e il CPC direttamente nei risultati di ricerca. Funziona anche con YouTube, Amazon, Etsy, Google Analytics e altri programmi / motori di ricerca.
  • SEMRush – uno dei software SEO più estesi è il mercato, che ti dice letteralmente tutto su parole chiave, backlink, contenuti SEO e analisi. Molte metriche non sono disponibili in Google Analytics o Search Console.
  • Completamento automatico di Google – il mio trucco preferito è “riempi lo spazio vuoto” in cui usi il carattere di sottolineatura _ per fare in modo che Google (sì, hai indovinato) riempia lo spazio vuoto. Provalo con Chicago _ Photographer. Devi terminare con il carattere sottolineato.
  • Google Search Console – Visualizza errori con il tuo sito (indicizzazione, sicurezza, mobile, AMP, sitemap, penalità), titoli SEO / meta descrizioni troppo brevi o lunghi, imposta il tuo nome di dominio preferito (www vs. non-www), targeting internazionale, ricerca Analytics (il mio modo preferito per misurare SEO + CTR complessivi), collegamenti al tuo sito e evidenziatore di dati per dati strutturati. Devi usarlo.
  • Google Trends – visualizza le tendenze delle parole chiave in aree geografiche specifiche (e YouTube).
  • Cloudflare – CDN gratuito con oltre 200 data center che possono essere configurati con la maggior parte dei plugin di cache. Dispone di funzionalità aggiuntive come collegamenti mobili accelerati, protezione hotlink, Railgun e Regole della pagina. Migliora sia la velocità che la sicurezza del sito.
  • Dr. Link Check – esegue la scansione dell’intero sito alla ricerca di collegamenti interrotti (fino a 7.500 / mese) ma non fornisce un modo intuitivo per risolverli direttamente nella dashboard di WordPress (come fa Broken Link Checker, ma BLC consuma CPU).
  • Copyscape – impedisce il plagio (cerca nel web copie dei tuoi contenuti).
  • HubShout WebGrader – visualizza l’elenco completo delle parole chiave della concorrenza e un confronto side-by-side di backlink, autorità di dominio e pagine con il punteggio più alto.
  • StackPath – CDN con oltre 30 data center (principalmente negli Stati Uniti). Più data center = consegna più rapida dei contenuti, motivo per cui utilizzo sia Cloudflare che StackPath.
  • Siteliner – controlla l’intero sito per contenuti duplicati e lo evidenzia.
  • Urlando Rana – ampio strumento di audit SEO gratuito che mostra testo alternativo mancante, titoli SEO, meta descrizioni, URL, AMP, sitemap e si integra anche con Google Search Console, Google Analytics e molti altri strumenti SEO.
  • vidIQ – cerca qualsiasi parola chiave su YouTube e visualizza le metriche chiave che indicano quanto sia competitiva la parola chiave. Basato su Mi piace, visualizzazioni, condivisioni, commenti, ecc.
  • Seoquake – Estensione di Chrome, ideale per la ricerca di parole chiave. Mostra i collegamenti di ogni risultato di ricerca, il ranking di Alexa, l’età del dominio, le pagine indicizzate, l’analisi delle parole chiave, i collegamenti interni, i collegamenti esterni e molte altre metriche (personalizzabili).
  • Modulo di contatto 7 Google Analytics – aggiunge il monitoraggio degli eventi a tutti i moduli CF7.
  • SiteGround – l’host che raccomando che è stato valutato al primo posto in oltre 30 sondaggi di Facebook.

Domande frequenti

&# X1f50c; Quale plug-in SEO utilizzo per ottenere queste FAQ?

Il plug-in Structured Content è ottimo per l’aggiunta di rich snippet FAQ, quindi aggiungo emoji a ogni domanda nelle FAQ. Puoi aggiungere tutte le emoji che desideri.

&# X1f50c; Cosa sono 3 plugin SEO meno conosciuti?

Ripubblicare vecchi post aggiorna tutte le date modificate dei tuoi post al giorno corrente, rendendo i tuoi contenuti freschi. Sommario semplice è utile per l’organizzazione di post lunghi, ma un sommario HTML ha più vantaggi come l’inclusione di ancore (collegamenti). Asset CleanUp ti consente di disabilitare selettivamente l’esecuzione dei plug-in su determinate pagine / post, rendendo il tuo sito più veloce.

&# X1f50c; Quali sono i 3 passaggi principali per Yoast?

I 3 passaggi principali di Yoast sono la configurazione delle impostazioni, la ricerca di parole chiave e l’ottimizzazione del contenuto. Anche l’impostazione di Google Search Console è importante.

&# X1f50c; Che dire dei plugin di ottimizzazione della velocità?

Gli unici plugin a 4 velocità di cui dovresti avere bisogno sul tuo sito sono WP Rocket, Asset CleanUp, ShortPixel e OMGF.

&# X1f50c; Rank Math è meglio di Yoast?

Ha quasi tutte le funzionalità di Yoast SEO Premium (gratuitamente) ed è super leggero. Uso ancora Yoast, ma non ho sentito altro che grandi cose su Rank Math. Hanno anche un gruppo Facebook se hai bisogno di supporto.

Mi sono perso qualche buon plugin SEO?
Spero che questo elenco sia stato utile! Se hai domande su uno di questi plug-in SEO di WordPress, sentiti libero di scrivermi nei commenti e saremo lieti di aiutarti. Ricorda, ho molti tutorial su Yoast, Ottimizzazione della velocità di WordPress, e altri tutorial relativi alla SEO. Se hai una domanda a riguardo, ti preghiamo di lasciare un commento su quel tutorial specifico. Infine, se ti è piaciuto questo post, ti preghiamo di condividerlo con un amico a cui potrebbe piacere anche questo – lo apprezzerei molto.

Saluti,
Tom

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map