24 suggerimenti SEO per WordPress per ottimizzare il tuo sito nel 2020

03.06.2020
SEO '24 suggerimenti SEO per WordPress per ottimizzare il tuo sito nel 2020
0 25 мин.

Se stai cercando suggerimenti SEO WordPress meno ovvi, ho solo l’elenco per te.


Probabilmente hai sentito parlare abbastanza bene delle luci verdi di Yoast per una vita. Ecco perché questo elenco include suggerimenti pratici che vanno ben oltre Yoast, incluso un elenco completo di plugin SEO e di ottimizzazione della velocità. Ho usato questi per far crescere il mio blog SEO a 3.000 lettori / giorno come uno spettacolo personale.

Basta leggerlo, imparerai sicuramente qualcosa.

1. Installa i plugin SEO giusti

  • Yoast SEO – probabilmente usi già Yoast, ma la maggior parte delle persone non fa queste cose correttamente: dimenticando la densità delle parole chiave, variabili dello snippet, editor di massa, e ottimizzazione sociale. Oppure guarda il mio tutorial su Yoast che copre tutto 4 passaggi per Yoast: configurazione impostazioni, Strumenti per i Webmaster, parole chiave focalizzate, contenuto SEO.
  • Google Site Kit – Il nuovo plug-in di WordPress di Google che integra Google Analytics, Search Console, AdSense e PageSpeed ​​Insights. È ancora in beta.
  • Recensione WP – Rich snippet plugin (il migliore in circolazione IMO) ed è quello che uso. Ecco una pagina su cui lo uso. Sembra fantastico, supporta 14 tipi di dati (tra cui recensioni degli editor, recensioni degli utenti e ricette), viene fornito con 16 modelli pre-disegnati ed è supportato da MyThemeShop. Lo schema All In One è gratuito ma molto minimale e manca di personalizzazione. WP Rich Snippets è stato abbandonato dallo sviluppatore. WP Review è leggero e ha entrambi a gratuito e professionista versione con tonnellate di opzioni.
  • Sommario facile – l’aggiunta di un sommario comporta enormi vantaggi SEO. Incoraggia i contenuti lunghi, consente alle persone di collegarsi a sezioni specifiche del tuo post, fa clic e Google può premiarti collegamenti jump-to usando ancore di nome.
  • Attributi automatici Alt – aggiunge automaticamente il testo alternativo alle immagini, impedendo di doverlo aggiungere manualmente (da quando WordPress ha smesso di farlo).
  • Controllo link interrotto – è ancora il modo più semplice per trovare / correggere i collegamenti interrotti, ma le scansioni in corso consumano CPU elevate (assicurati di disattivarlo quando hai finito).
  • Pagina rapida / Reindirizzamento post – plug-in di reindirizzamento gratuito che puoi utilizzare per correggere errori di scansione (pagine spezzate) presenti in Google Search Console (Yoast ha anche un’impostazione per esso).
  • Ripubblicare vecchi post – reimposta le date di pubblicazione al giorno corrente, rendendo tutti i tuoi post più recenti nei risultati di ricerca. È un po ‘economico (considerando che in realtà non hai aggiornato i tuoi post con nuovi contenuti) ma può aumentare i tuoi CTR.
  • Plugin Yoast Premium – Non li uso perché non aiutano direttamente il SEO, ma molte persone li considerano. Ho scritto una recensione su Yoast premium spiegando come i reindirizzamenti possono essere effettuati con plug-in gratuiti, più parole chiave a focus non sono utili come potresti pensare e altre ragioni per cui non credo valga $ 89 / anno.
  • WP Rocket – N. 1 plug-in cache valutato in più sondaggi di Facebook. Facile da configurare, produce ottimi risultati e viene aggiornato frequentemente. Comprende molte funzionalità che la maggior parte dei plug-in di cache non offre (pulizia del database, caricamento lento, hosting locale di Google Analytics, controllo del battito cardiaco e integrazione con Cloudflare e altri CDN).
  • Analytify – mostra le metriche di Google Analytics direttamente nella dashboard di WordPress.
  • SSL davvero semplice – configura automaticamente il sito per SSL. Hai ancora bisogno di registrarti per un SSL (io uso il libero Crittografiamo SSL che viene fornito con SiteGround).

2. Sfrutta i nuovi strumenti di ricerca per parole chiave

Rispondi al pubblico – estrae le parole chiave dal completamento automatico di Google e crea una mappa di parole chiave visiva. Suddivide le parole chiave in domande, preposizioni e parole chiave di confronto. Più verde è il cerchio, più ricerche ha la parola chiave. Non solo un ottimo modo per trovare parole chiave, ma anche per assicurarti che i tuoi contenuti siano completi e rispondano a tutte le domande poste dalle persone.

Parole chiave Yoast - AnswerThePublic

Moz Keyword Explorer – simile a Google Keyword Planner solo molto meglio, poiché è progettato specificamente per SEO mentre Keyword Planner è progettato per AdWords. Mostra la concorrenza nei risultati organici (KP è per AdWords), volume di ricerca mensile e ha filtri per raggruppare parole chiave simili in modo da non scorrere le stesse (funzione molto utile).

Suggerimenti per le parole chiave di Moz

Trucchi per il completamento automatico di Google – lo sapevi che puoi usare il carattere sottolineato per fare in modo che Google riempia lo spazio vuoto? Assicurati solo di finire con il carattere di sottolineatura _ e puoi trovare un intero elenco di parole chiave che altrimenti non sapevi. Personalmente uso questo trucco molto.

Google Autocomplete-fill-in-the-vuoto-1

mozBar – Estensione di Chrome che consente a Google di utilizzare qualsiasi parola chiave e di visualizzare la DA di ogni risultato (autorità di dominio) e PA (autorità di pagina). Più sono alti, più competitiva è la parola chiave. Controlla il tuo DA in Moz Link Explorer e competere con siti che hanno DA simili.

Concorso di parole chiave MozBar

La ricerca della concorrenza di una parola chiave è un must. Non vuoi creare contenuti per cui non ti classificherai mai. L’indicatore migliore è se Google la parola chiave, i contenuti brevi (deboli) si trovano nei risultati migliori. Se riesci a creare contenuti migliori e più approfonditi, è probabilmente una buona parola chiave.

Concorrenza di parole chiave

3. Dimentica la densità delle parole chiave

Analisi SEO di Yoast ti premia con semaforo verde quando completi i consigli. Il problema è che la maggior parte ha a che fare con l’uso delle parole chiave e c’è molto di più nel SEO sulla pagina di questo.

Cosa dovrebbe dire Yoast:

ATTENZIONE: l’iniezione di parole chiave nei tuoi contenuti / snippet li rende spammati. Hai pensato di scrivere un titolo SEO + una meta description per aumentare il CTR? Ogni risultato in Google utilizzerà la parola chiave – perché qualcuno dovrebbe fare clic sul tuo link? Sì, dovresti usare la tua parola chiave nel titolo della pagina, nell’URL, nel titolo SEO e nella meta descrizione (i luoghi più importanti) … ma non inserire parole chiave solo per ottenere il semaforo verde. Dimentica la densità delle parole chiave e le parole chiave nei sottotitoli … aggiungi un sommario per organizzare post più lunghi, utilizzare video, infografiche, rich snippet, immagini di condivisione social e rinforzare il contenuto sottile per renderlo migliore (più dettagliato) dei migliori risultati di ricerca.

Ecco una panoramica di Yoast:

Yoast Analisi SEO

4. Evita le variabili dello snippet di Yoast

Nelle impostazioni di Yoast, ti danno la possibilità di utilizzare variabili dello snippet che fungono da modelli per titoli SEO + meta descrizioni. Scrivere quelli personalizzati è SEMPRE migliore e non dovresti mai fare affidamento su modelli poiché non sono ottimizzati per parole chiave, lunghezza dei caratteri (barra verde) o CTR.

Yoast-Snippet-variabili

5. Aumenta i CTR con Bulk Editor di Yoast

L’editor di massa di Yoast ti consente di rivedere tutti i tuoi titoli SEO + meta descrizioni senza dover scorrere manualmente ogni pagina / post. Dovresti assicurarti che siano ottimizzati per parole chiave, lunghezza dei caratteri e CTR. L’editor collettivo non ha la barra verde (rileva la lunghezza del carattere) e non focalizza neanche le parole chiave, quindi è necessario tenerne conto. Ma puoi vedere rapidamente a colpo d’occhio se leggono bene e invogliano le persone a fare clic sul tuo link o no.

Yoast-Bulk-Editor

6. Ottimizza i contenuti per la condivisione sui social

Desideri che i tuoi contenuti vengano formattati correttamente per Facebook / Twitter?

facebook-share

Passo 1: Attiva i metadati Open Graph nella scheda Facebook e Twitter di Yoast:

Yoast-sociale-Meta-dati

Passo 2: Modifica una pagina / post, quindi fai clic sul link “condividi” in Yoast. Carica immagini personalizzate per Facebook (1200 x 630px) e Twitter (1024 x 512px). Puoi anche personalizzare il titolo + descrizione per ciascun social network, che per impostazione predefinita è impostato come titolo SEO + meta descrizione. Ciò è utile quando si eseguono post potenziati per gli annunci di Facebook e si desidera un testo diverso.

Yoast-social-media-ottimizzazione

7. Obiettivo per 3.000 parole

Ha senso.

I contenuti più lunghi svolgono un lavoro migliore nel trattare un argomento rispetto ai contenuti brevi. Le persone trascorrono anche più tempo sulla tua pagina, trovandola più utile e hanno maggiori probabilità di collegare e condividere il post.

medio-content-length

Alcuni dei miei post sono più di 4000 parole …

Conteggio parole di WordPress

8. Aggiungi un sommario

La creazione di 3000 articoli di conteggio delle parole può sembrare scoraggiante, ma è più facile quando inizi con un sommario. Ciò ha enormi vantaggi SEO come il riconoscimento di Google collegamenti jump-to utilizzando ancore di nome, e consente alle persone di collegarsi a sezioni specifiche. Aumenta anche il tempo trascorso sulla pagina.

Come creare un sommario HTML
Sommario HTML assomiglia a questo …

L’HTML di ogni sottotitolo è simile al seguente …

Articolo uno

Articolo due

Articolo tre

Oppure puoi provare il Facile plug-in del sommario.

9. Creare contenuti completi

Nulla soddisfa Google più dei contenuti completi. Puoi “ottimizzare” tutto ciò che desideri, ma se i tuoi contenuti non coprono ampiamente gli argomenti, i contenuti di qualcun altro probabilmente.

Rispondi al pubblico indica tutte le “parole chiave” che le persone stanno cercando su un argomento. È un ottimo modo per assicurarti di rispondere alle domande più popolari che le persone vogliono sapere.

Parole chiave Yoast - AnswerThePublic

10. Aggiungi rich snippet

Il Plug-in WP Review di MyThemeShop è il plugin per cui utilizzo rich snippet e ha un gratuito e versione pro (entrambi sono fantastici). Eviterei All In One Schema (gratuito ma privo di personalizzazione) e WP Rich Snippet (lo sviluppatore lo ha abbandonato e non è compatibile con PHP 7). In precedenza utilizzavo WP Rich Snippet, ma non ha letteralmente aggiornato il plug-in per 2 anni interi.

Perché utilizzo WP Review come plug-in Rich Snippet

  • Supporta 14 tipi di dati
  • È leggero (carica velocemente)
  • Viene fornito con 16 modelli pre-disegnati
  • Viene aggiornato frequentemente da MyThemeShop
  • È altamente personalizzabile (ecco una pagina in cui lo uso)
  • Più sistemi di classificazione con recensioni utente opzionali

Stelle di revisione dei dati strutturati

11. Aggiungi date di pubblicazione ai post

Se hai post sensibili al tempo, l’aggiunta di una data di pubblicazione rende i tuoi contenuti freschi:

Data di pubblicazione

Passo 1: Attiva “data nell’anteprima dello snippet” in Yoast (SEO > Cerca aspetto > Tipi di contenuto).

Data-In-frammento-anteprima-Yoast

Passo 2: Inserisci data di modifica post all’inizio dei post. Ecco il codice:

Ultima modifica: <?php the_modified_date (); ?>

Di se si utilizza il Genesis Framework, utilizzare Modifiche semplici di Genesis:

Entry-Meta

Dovrebbe assomigliare a qualcosa di simile a questo:

Data modifica post iscrizione

Passaggio 3 (facoltativo): Installa il Ripubblicare il plug-in Old Posts. Ciò reimposta la data di pubblicazione di tutti i post al giorno corrente, aggiornando la data nei risultati di ricerca e facendo apparire tutto il contenuto nuovo. Certo, è un po ‘economico poiché in realtà non hai aggiornato il contenuto, ma può aumentare significativamente i CTR.

Ripubblicare vecchi post

12. Ottieni gli snippet in primo piano di Google

Google alla fine sceglie chi (e se) qualcuno ottiene un frammento in primo piano, ma ci sono sicuramente modi per ottimizzarli. Questo ti mette nella posizione “# 0” e ti dà 2 risultati.

3 tipi di frammenti in primo piano:

  • risposte
  • elenchi
  • tabelle

Snippet in primo piano

Come ottenere frammenti in primo piano in Google

  • Targeting di una parola chiave in cui le persone vogliono a conciso risposta
  • Uso Moz Keyword Explorer per identificare le parole chiave delle domande
  • Usa Rispondi al pubblico per trovare ancora più parole chiave per le domande
  • Scegli se la risposta deve essere un paragrafo, un elenco o una tabella
  • Progetta una bella grafica (o scatta una foto) che descriva la parola chiave
  • Usa la lunghezza ottimale dei caratteri (vedi foto sotto presa da Moz)
  • Creare contenuti basati sui fatti con riferimenti di qualità (collegamenti, grafica, ecc.)
  • Targeting di parole chiave che hanno già uno snippet in primo piano ma svolgono un lavoro scadente
  • Se stai mirando alla casella di risposta, scegli come target la tua parola chiave utilizzando una corrispondenza esatta
  • Assicurati di essere sulla prima pagina per la parola chiave, in caso contrario, migliora il contenuto

Lunghezza ottimale degli snippet in primo piano

13. Installa i plugin per la velocità di WordPress

Ho fatto test approfonditi su questi plugin e li uso quasi tutti sul mio sito web.

  1. WP Rocket – # 1 plug-in cache nella maggior parte dei sondaggi di Facebook. Non hai bisogno di plugin 3-7 da questo elenco se stai usando WP Rocket, poiché ha queste funzionalità integrate.
  2. WP Cache più veloce – # 1 plug-in cache gratuito nella maggior parte dei sondaggi. Anche facile da configurare, ha opzioni per Cloudflare + altri CDN, ma manca di funzionalità da WP Rocket.
  3. WP-Optimize – pulisce il tuo database da spam, cestino e altri file spazzatura.
  4. Carico pigro – ritarda il caricamento delle foto finché gli utenti non scorrono verso il basso e le visualizzano (migliora i tempi di caricamento, ma il caricamento costante delle foto durante lo scorrimento è fastidioso).
  5. Carico pigro per i video – ritarda il caricamento di video / iframe finché gli utenti non scorrono verso il basso e li vedono. Il caricamento dei video richiede un’eternità: ciò può richiedere molti secondi.
  6. Enabler CDN – Configura facilmente la tua rete di distribuzione dei contenuti (io uso StackPath).
  7. CAOS (ospita Google Analytics localmente) – risolve l’elemento “Sfrutta il caching del browser” in GTmetrix ospitando il codice di monitoraggio di Google Analytics localmente.
  8. CAOS (Host Web Fonts localmente) – corregge gli errori dei font di Google in GTmetrix + Pingdom scaricando i tuoi font di Google e creando un foglio di stile per esso.
  9. Imagify / ShortPixel / Smushottimizzazione delle immagini (compressione senza perdita, ridimensionamento delle immagini, rimozione dei dati EXIF). Tutti questi sono simili – ne hai solo bisogno.
  10. Specifica le dimensioni dell’immagine – aggiunge una larghezza / altezza al codice HTML della tua immagine, un elemento in GTmetrix. Funziona solo con le immagini nell’editor visivo, non funziona con le immagini nei generatori di pagine, nei widget o in qualsiasi area esterna all’editor visivo.
  11. AMP per WPAggiunge Pagine AMP per velocizzare il caricamento delle pagine mobili e dare al tuo sito un “timbro AMP” nei risultati di ricerca mobile, che può aumentare i CTR.
  12. WP disabilitato / Clearfy – disabilita le funzioni non necessarie nel core di WordPress (trackback, pingback, API heartbeat, API REST e altre cose che il 99% di voi non ha bisogno). Entrambi i plugin sono simili e hanno anche altre funzioni di velocità.
  13. Harry’s Gravatar Cachememorizza nella cache Gravatars, facendo caricare i commenti più velocemente.
  14. GTmetrix per WordPress – tenere traccia dei tempi di caricamento e impostare avvisi e-mail.
  15. Visualizza la versione di PHPmostra quale versione di PHP stai utilizzando (dovrebbe essere almeno 7) che ha un enorme impatto sulla velocità. Puoi eseguire l’upgrade nel cPanel del tuo host.
  16. Query Monitor – vedi plugin, query, ecc. Più lenti (buona sostituzione per P3).
  17. Organizzatore di plug-in – se installi un plug-in del modulo di contatto, probabilmente non vuoi caricarlo su ogni singola pagina (solo la tua pagina di contatto). Plugin Organizer ti consente di controllare quali plug-in caricano su pagine, post e altri contenuti specifici.
  18. Autoptimize – se stai usando GoDaddy, WP Engine o altri host che inseriscono nella blacklist plug-in di memorizzazione nella cache, questo plug-in ti offre comunque i vantaggi di ottimizzare HTML / CSS / JavaScript (elementi in GTmetrix + Pingdom) ma senza la memorizzazione nella cache.
  19. Controllo delle prestazioni di hosting WP – ti dice se il tuo server è lento e se la tua tecnologia di velocità (versioni PHP, MySQL, WordPress) deve essere aggiornata.
  20. Ricerca migliore Sostituisci – se hai modificato le versioni www o https del tuo dominio, questo plug-in ti aiuta ad aggiornare in blocco tutti i collegamenti sul tuo sito web per riflettere la nuova versione. Altrimenti vedrai errori di “minimizzare il reindirizzamento” in GTmetrix.

14. Evita i plug-in CPU elevati

Ecco un elenco di plugin di WordPress che rallenteranno il tuo sito. Ho preso in prestito questo elenco da a inviare sul WordPress velocizza il gruppo Facebook (un gruppo fantastico) ma ne ho aggiunti anche alcuni.

* I colpevoli comuni includono post, statistiche, sitemap, chat, calendario, compilatori di pagine e plug-in correlati che eseguono scansioni / processi in corso o mostrano CPU elevata in GTmetrix.

  1. Aggiungi questo
  2. Monitoraggio delle frodi sui clic di AdSense
  3. Calendario degli eventi tutto in uno
  4. Buddy di backup
  5. Beaver Builder
  6. Migliori Sitemap XML per Google WordPress
  7. Controllo Link interrotto (utilizzare Dr. Link Check)
  8. Contatto costante per WordPress
  9. Modulo di contatto 7
  10. Post contestuali correlati
  11. Collegamenti Digi Auto
  12. Disqus Sistema di commenti
  13. Divi Builder
  14. Griglia essenziale
  15. Visualizza l’elenco completo di 65 plugin lenti

Query Monitor troverà anche i tuoi plugin più lenti …

Plug-in lenti Monitoraggio query

Scheda Cascata di GTmetrix è un altro metodo …

Plugin WordPress lento

15. Rendi le immagini più veloci

Sapevi che le immagini possono essere ottimizzate in 20 modi diversi? Non avevo idea che ci fossero così tanti modi prima di scrivere quell’articolo, specialmente quando prendi in considerazione la memorizzazione nella cache, il caricamento lento, le opzioni Cloudflare, la rimozione di dati EXIF, gli sprite CSS e persino l’ottimizzazione per SEO.

TOC per l'ottimizzazione delle immagini

Ecco un elenco di elementi di ottimizzazione delle immagini in GTmetrix (tratterò quelli principali):

Ottimizzazioni delle immagini in GTmetrix

Comprimi senza perdita di immagini – usa un plugin come ImagifyShortPixel, Smush, o Kraken (fanno tutti la stessa cosa) che rimuove anche i dati EXIF ​​(ISO, data, ora, se è stato usato un flash e altre informazioni non necessarie sulla foto) che una volta rimosse, lo caricheranno un po ‘più velocemente.

Imagify Ottimizza le immagini al caricamento

Servi immagini in scala – trova immagini di grandi dimensioni e ridimensionale alle dimensioni corrette). Puoi utilizzare GTmetrix per trovarli e ti forniranno anche la larghezza / altezza corrette.

servire--immagini scalate

Specifica le dimensioni dell’immagine – significa che devi specificare una larghezza / altezza nell’HTML o CSS dell’immagine. Prendi queste dimensioni da GTmetrix, individua l’immagine e aggiungi larghezza / altezza.

Specifica delle dimensioni dell'immagine

16. Lasciare l’EIG Hosting

La stessa orribile compagnia possiede Bluehost, HostGator e oltre 60 diverse società di hosting. Sono noti per aver acquistato società esistenti e ridotto i costi impacchettando più persone sullo stesso server, nonché per il supporto “streaming” (tempi di attesa più lunghi). Anche GoDaddy non va bene: ci sono opzioni molto migliori come SiteGround, Cloudways e WP Engine.

List-Of-EIG-Marchi

Come verificare se il tuo hosting è lento
Gestisci il tuo sito bytecheck.com e controlla il tuo TTFB (tempo al primo byte). Idealmente dovrebbe essere <320ms. Questo e ridurre i tempi di risposta del server in PageSpeed ​​Insights sono buoni indicatori.

Ridurre-server-Response-Time-under-200ms

Io uso SiteGround e avere 200ms tempi di risposta con punteggi GTmetrix al 100% e .4s Tempi di caricamento di Pingdom. Fai un controllo dell’hosting, esegui i tuoi test o fai clic sulle mie pagine per vedere quanto velocemente si caricano. Sono stati classificati come l’ospite numero 1 in 26 sondaggi su Facebook e sono mondi migliori di EIG (Bluehost, HostGator), Vai papà, e cattivi host che comprimono troppe persone sullo stesso server. Loro sono raccomandato da WordPress, fare migrazioni libere, e io uso il loro piano semi-dedicato.

Passare a SiteGround

Migrazione del tempo di caricamento di SiteGround

Bluehost a SiteGround GTmetrix

HostGator a SiteGround

SiteGround GTmetrix

SiteGround Google PageSpeed ​​Insights

100 Punteggio perfetto su SiteGround

SiteGround Genesis

Velocità fornita da SiteGround

Rapporto GTmetrix di SiteGround

Tempi di carico ridotti con SiteGround

Nuovi tempi di risposta SiteGround

HostGator alla migrazione di SiteGround

SiteGround Tempi di risposta su Joomla

Passato a SiteGround Hosting

SiteGround Rocket Imagify Combo

Joomla GTmetrix On SiteGround

SiteGround PageSpeed ​​Insights

SiteGround su Joomla

Tempi di caricamento ridotti di SiteGround

Hosting rapido SiteGround

Nuovi risultati di Pingdom su SiteGround

Nuovo tempo di risposta SiteGround

Miglioramento dei tempi di risposta di SiteGround

Sondaggio di hosting 2019

2017-WordPress-Hosting-FB-Poll

Raccomandazioni di hosting elementare

Raccomandazione di hosting di luglio 2019

WordPress-Host-Poll-ago-2018

Shared-Hosting-Poll-2017

2019-Hosting-Poll

Go-To-Hosting-Company

WordPress-Hosting-Poll-2017

Managed-Hosting-Poll

WooCommerce-Hosting-FB-Poll

2016-web-hosting-Poll

Best-WordPress-Hosting-Provider-Poll

Best-web-hosting-2019-Poll

Sondaggio di hosting amichevole WP

2016-WordPress-Hosting-FB-Poll

Hosting preferito per Elementor

Consigli di hosting 2018

Sondaggio hosting WordPress settembre 2018.png

Managed-WordPress-Hosting-Poll-2017

2019-Host-Poll-1

Hosting-Poll-For-Velocità

WordPress-Hosting-Poll-Giugno-1

SiteGround-Raccomandazione

2014-Managed-WordPress-Hosting-FB-Poll

Best-Web-Hosting-Provider-Poll

Hosting-Poll-feb-2019

Hosting-Raccomandazioni-Poll

Bluehost vs SiteGround

Sondaggio host web WordPress

Godaddy alla migrazione di SiteGround

EIG-To-SiteGround

SiteGround-migrazione

Godaddy-To-SiteGround

SiteGround-backend

OMM-On-SiteGround

Uso SiteGround perché …

  1. La mia GTmetrix + Pingdom i rapporti parlano da soli
  2. Le mie pagine si caricano all’istante (cliccaci sopra se vuoi)
  3. Veloce tecnologia di velocità (PHP 7.3, NGINX, SG Optimizer, cloudflare)
  4. Raccomandato da Yoast, WordPress, Ivica a partire dal WordPress Speed ​​Up
  5. Gratuito Crittografiamo SSL, facile da usare cPanel, e funzionalità per eCommerce
  6. Il supporto per WordPress è imbattibile anche senza il supporto prioritario di GoGeek
  7. GrowBig viene fornito con la gestione temporanea, più spazio di archiviazione e più risorse del server (scorri verso il basso fino a “allociamo le risorse di cui hai bisogno” e passa il mouse sopra il server scheda)
  8. GoGeek viene fornito con ancora più risorse server, archiviazione, supporto prioritario
  9. Migrazioni libere, plugin migratore, e a 30-giorni rimborso garantito
  10. Un sacco di elogi su Reddit, Conversazioni su Facebook, cinguettio, Trustpilot
  11. Tantissimi elogi su Facebook: 1 #, 2 #, 3 #, # 4, # 5, # 6, # 7# 8, # 9, # 10# 11
  12. Molte persone hanno già migrato e pubblicato risultati su Twitter: 1 #, 2 #, 3 #, # 4, # 5, # 6# 7, # 8, # 9, # 10, # 11, # 12, # 13, # 14, # 15, # 16, # 17, # 18, # 19, # 20, # 21, # 22, # 23, # 24, # 25, # 26, # 27, # 28, # 29, # 30, # 31, # 32, # 33, # 34, # 35, # 36, # 37

Dichiarazione di non responsabilità per gli affiliati – se ti iscrivi a SiteGround usando my link affiliato Donerò una parte della commissione senza spese per te. Ogni anno dono $ 3k a Campagne GoFundMe (Il 2018 è stato quello di nutrire gli affamati di Denver e il 2017 è stato l’uragano Harvey). Il tuo supporto aiuta e lo apprezzo davvero. Cerco di rendere le mie recensioni imparziali e sostenute da prova nella forma di Sondaggi Facebook, tweets, e conversazioni reali. Se non vuoi usarlo, ecco a link non affiliato a SiteGround. Ad ogni modo, credo davvero che siano l’host migliore e che il tuo sito funzionerà più velocemente / senza intoppi … fai le tue ricerche su gruppi di Google e Facebook e troverai la maggior parte delle persone dire lo stesso.

SiteGround ha 3 piani:

SiteGround WordPress Hosting

I piani più alti includono di più risorse del server (Fattore n. 1 nella guida all’ottimizzazione di WordPress). Ecco il tabella di confronto completo, ma GrowBig ti offre circa il doppio delle risorse del server rispetto a StartUp, e GoGeek lo è hosting semi-dedicato che ti dà ancora di più. GrowBig e versioni successive offrono migrazione gratuita, gestione temporanea, memorizzazione nella cache avanzata e capacità di ospitare più siti Web. GoGeek viene fornito con supporto prioritario. Il loro cloud hosting è piuttosto il salto di prezzo a $ 80 / mese.

Puoi vedere questo sul loro pagina delle caratteristiche:

SiteGround-Server-Resources-confronto

Uno dei tanti thread …

Favorite-Web-Host

17. Aggiorna il plug-in della cache

WP Rocket era il plug-in di cache numero 1 in più sondaggi di Facebook:

Miglior sondaggio plug-in cache 2016

Sondaggio plug-in cache 2019

Swift vs WP Rocket

Sondaggio plug-in cache 2016

Miglior sondaggio cache plug-in 2018

wp rocket vs w3 totla cache

Cosa c’è di così bello nel WP Rocket?

  • Produce grandi risultati (è quello che uso)
  • Supporto eccezionale + ampia documentazione
  • È uno dei plugin cache più facili da configurare (vedi il mio tutorial)
  • Ha un’alta compatibilità con temi / plugin e non dovrebbe interrompere il tuo sito
  • Viene sempre aggiornato con nuove funzionalità (molti plug-in della cache non vengono aggiornati di frequente)
  • Ha funzionalità che la maggior parte dei plug-in di cache non ha (pulizia del database, caricamento lento, hosting locale di Google Analytics, controllo del battito cardiaco, integrazione con Cloudflare + altri CDN)

18. Utilizzare più CDN

Sappiamo che usando a CDN rende il tuo sito più veloce.

Ma che dire dell’utilizzo di più CDN? La risposta è sì, aiuta ancora di più. Questo perché ogni CDN ha il proprio set di data center e più data center = consegna dei contenuti più rapida.

Data center Cloudflare

Data center Cloudflare

Data center StackPath

StackPath-Data-Center

Come farlo

  • Iscriversi per Cloudflare (gratuito) e un CDN a pagamento di tua scelta (io uso StackPath).
  • La maggior parte dei plugin di cache ha un’opzione per integrare sia Cloudflare che StackPath

Con Cloudflare lo farai cambia server dei nomi

Dashboard dei server dei nomi Cloudflare

Con StackPath lo farai creare un sito CDN, quindi inserisci il tuo URL CDN nel plug-in della cache..

StackPath URL CDN

WP-Rocket-CDN-Settings

19. Aggiungi pagine AMP

Pagine mobili accelerate sono un progetto Google che rende il caricamento delle pagine mobili più veloce e ti dà un timbro AMP nei risultati di ricerca mobile, che sembra carino e può potenzialmente aumentare i CTR.

Pagine mobili accelerate

Istruzioni per l’aggiunta di AMP

Impostazioni del plug-in delle pagine mobili accelerate

Collegamenti mobili accelerati Cloudflare

20. Scrivi una pagina su di me

Pensaci.

La tua pagina about è una delle pagine più visualizzate sul tuo sito web.

Allora perché non ci dedichi più tempo? Nella mia pagina about, ho creato un elenco di 50 cose casuali e inquietanti su di me. Ho anche una mia foto, i miei gatti, la mia famiglia e altre foto personali, inclusa la mia storia su come ho creato un blog a 6 cifre / anno.

Chi-Me-Pagina

Vantaggi principali:

  • Più tempo trascorso sul mio sito Web
  • Trust (più probabilità di acquistare qualcosa utilizzando il mio link di affiliazione)
  • Altre e-mail di persone che condividono la propria storia (che adoro)

21. Aggiungi SSL

Google represso ancora di più sui siti Web non HTTP a luglio 2018 quando hanno iniziato a mostrare “non sicuro” in Google Chrome. Inoltre, se sei un’azienda legittima, hai bisogno di SSL.

Avevo paura di migrare verso SSL anche se lavoro con un fantastico sviluppatore con cui lavoro dal 2011. Fortunatamente per me, ha fatto tutto correttamente e il mio traffico non è diminuito affatto. In effetti, le mie vendite di affiliati sono aumentate (dal momento che penso che la gente mi abbia visto come un blog più legittimo).

HTTPS-vs-Position

Come aggiungere SSL a WordPress

SSL davvero semplice

22. I siti affiliati devono aggiungere valore

Sì, quello è il mio sito.

Sono stato anche penalizzato molti link di affiliazione (inoltre ho assunto un generatore di link che ha creato link imprecisi). Questo è stato un momento difficile per me e il mio traffico / finanze sono crollati quando sono stato costretto a tornare a casa dei miei genitori quando non avevo soldi. I siti web di affiliazione devono essere molto attenti.

Affiliato-Link-Google-Pena

Lezioni che ho imparato:

  • Aggiungi valore ai tuoi contenuti oltre a consigliare i prodotti
  • Non limitarti a raccomandare prodotti di affiliazione – consiglia anche cose gratuite
  • Non riempire i tuoi contenuti con link di affiliazione, di solito 5 è molto (per me)
  • Prendi in considerazione la possibilità di creare recensioni sui prodotti affiliati e di collegarti a quelli
  • Usa un plug-in per la gestione dei link di affiliazione per tenere traccia delle statistiche sui link di affiliazione
  • Tieni traccia dei link di affiliazione che le persone fanno più clic, quindi sfruttali
  • Crea contenuti di approfondimento fondamentali (tutorial di base che ogni visitatore desidera leggere)
  • Non creare semplicemente “elenchi di post” ed elencare prima i prodotti affiliati (Google lo sa)

Vuoi scoprire come ho guadagnato $ 150.000 nel 2018? Leggi il mio tutorial di marketing di affiliazione.

23. Usa temi SEO-Friendly

Temi di StudioPress (e il loro Genesis Framework) sono raccomandati da Yoast, Matt Cutts (di Google) e persino dallo stesso Matt Mullenweg. Uso il tema di Outreach Pro dal 2016 e lo adoro. Il mio sito ha punteggi GTmetrix al 100% (si carica velocemente), non ha praticamente errori di compatibilità con i plugin ed è altamente personalizzabile con Plugin Genesis di StudioPress.

@jm_cook @Skitzzo Ho comprato Genesis. AM gente aveva inviato temi di esempio anni fa. Ho rimborsato (carta regalo) la persona AM che mi ha dato consigli.

– Matt Cutts (@mattcutts) 27 giugno 2013

@bgardner perché farà pensare alle persone che preferisco la Genesi rispetto ad altri quadri tematici. Oh aspetta, è proprio vero;) – Joost de Valk (@yoast) 31 gennaio 2012

Temi di StudioPress

Cosa rende i temi di StudioPress così buoni?

  • Affidabilità – considerato affidabile da 200.000 persone, inclusi i migliori utenti di WordPress come Yoast. Codice pulito, documentazione per ciascun tema e aggiornamenti frequenti sia per i temi che per Genesis Framework. In conclusione: non devo preoccuparmi di problemi di compatibilità durante l’aggiornamento di plug-in, PHP, consumo di CPU relativo al tema, ecc. Funziona senza problemi.
  • Mobile-friendly – tutti i temi di StudioPress sono HTML5 + sensibili ai dispositivi mobili.
  • Grande comunitàGenesis WordPress (Gruppo Facebook) ha 10.000 membri.
  • plugin – tutti i plug-in StudioPress sono leggeri e non aggiungono praticamente nulla per caricare il tempo.
  • Altamente personalizzabile – StudioPress ” Tema di Outreach Pro sembra che sia progettato per le chiese, ma guarda il mio homepage. Non assomiglia per niente alla homepage pre-progettata.

24. SEO locale (fattori di posizionamento locale di Google)

Se stai facendo SEO locale, ci sono molte cose al di fuori dell’ottimizzazione di WordPress che dovresti fare. Ecco qui Fattori di posizionamento nella ricerca locale di Google 2018 che vengono segnalati da Moz ogni 2 anni. Google My Business è diventato più importante con il 25,12%.

Fattori di posizionamento nella ricerca locale 2018

Ottimizzazione della tua pagina Google My Business

* Google sta prendendo sempre più in considerazione l’attivazione dei proprietari di attività commerciali che: pubblicano su Google Posts, rispondono alle recensioni, tengono aggiornati gli orari speciali, rispondono alle domande, rendono conveniente per i clienti intraprendere azioni dirette su GMB utilizzando gli URL aziendali.

Logo di Google My Business

Heyyyy. Ce l’hai fatta fino alla fine.

Dai un’occhiata ad altri miei tutorial che sono altrettanto buoni!

  • Yoast Guida SEO
  • Guida SEO di WordPress
  • Guida alla velocità di WordPress

Saluti,
Tom

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Понравилась статья?
    Комментарии (0)
    Комментариев нет, будьте первым кто его оставит

    Комментарии закрыты.

    Adblock
    detector