Come creare un elenco di parole chiave per SEO (esempio Apple)

03.06.2020
SEO 'Come creare un elenco di parole chiave per SEO (esempio Apple)
0 7 мин.

Un elenco di parole chiave è il progetto per SEO come una sitemap è per il tuo sito web.


Descrive i contenuti con targeting per parole chiave presenti sul tuo sito, la struttura del tuo URL e viene persino utilizzato durante la creazione di link. E se non viene eseguito correttamente (non si scelgono le parole chiave giuste), si passerà un sacco di tempo a cercare di “riottimizzare” i contenuti o non si ottengono risultati. Ti mostrerò come creare un elenco di parole chiave organizzato e ben studiato in modo da poter sviluppare il contenuto e gli URL attorno a quelle frasi e avere maggiori possibilità di posizionarsi sulla pagina 1.

Ora creiamo il tuo elenco di parole chiave …

Inizia con la tua posizione target

local-vs-nazionali-parole chiave

Piccola città – le piccole città hanno meno persone, quindi ci sarà un volume di ricerca più basso. Ciò significa che le tue parole chiave saranno generiche e probabilmente avrai solo 1 parola chiave principale nel tuo elenco, che dovrebbe essere mirata sulla home page. Mercati più grandi = parole chiave più specifiche.

Grande città – oltre a includere frasi ampie nel tuo elenco, dovresti anche includere frasi più specifiche – poiché ci sono più persone in una città, quindi il volume di ricerca è più alto.

Nazionale – dal momento che avrai un pool più ampio di parole chiave tra cui scegliere, devi cercare la concorrenza di ogni parola chiave in modo da sapere quali possono effettivamente classificare.

1. Cittadina (scegli parole chiave generiche)

Parole chiave SEO locali

Vai a google.com e usare Completamento automatico di Google per imparare quali parole chiave stanno cercando le persone. Digita il tuo nome della città seguito da eventuali parole chiave che descrivono cosa offri. Prova più varianti (ad esempio macbook bluff del lago …) per vedere se ce ne sono altre. Tuttavia, è probabile che tu abbia solo 1 parola chiave primaria che sarà scelta come target sulla homepage.

Se lo desidera colpire più città, fai la stessa cosa in Completamento automatico di Google per ogni città per vedere le frasi più popolari. Il tuo elenco di parole chiave dovrebbe assomigliare a questo …

  • riparazione della mela bluff del lago (mirata sulla homepage)
  • riparazione delle mele nella foresta dei laghi (nuova pagina con targeting per località)
  • riparazione di mele Highland Park (nuova pagina con targeting per località)

2. Grande città (scegli parole chiave specifiche)

Usa le stesse strategie sopra descritte solo in aggiunta alle frasi generali, cerca anche le frasi più specifiche che sono più rilevanti per i tuoi prodotti / servizi specifici …

Parola chiave per grandi città

Oppure usa il metodo “riempi lo spazio vuoto” che ti dà ancora più idee per le parole chiave …

Completamento automatico di Google Riempi lo spazio vuoto

Gioca con il completamento automatico di Google per trovare parole chiave per i tuoi diversi prodotti / servizi …

Parole chiave a coda lunga

Annota TUTTI i prodotti / servizi che offri e impara le parole chiave per ognuno …

Elenco di parole chiave

Fai la stessa cosa per altri prodotti Apple. Ogni mini-elenco dovrebbe includere i diversi tipi di servizi di riparazione, proprio come ho fatto per Macbook Pro, Macbook Air, Ipad 2, ecc..

3. Nazionale (Scegli parole chiave specifiche + Ricerca competitiva)

Poiché esiste un pool più ampio di parole chiave tra cui scegliere, dobbiamo restringere le migliori imparando quanto è competitiva ogni parola chiave rispetto al suo volume di ricerca. Questo ti lascerà solo con le parole chiave che hanno le migliori opportunità di posizionamento. Altrimenti trascorrerai del tempo a creare contenuti mirati a parole chiave per le quali potresti non classificarti.

Passo 1: Annota TUTTI i tuoi prodotti / servizi

Passo 2: Trova parole chiave (long-tail) molto specifiche per ogni prodotto / servizio …

Parole chiave nazionali

Una parola chiave come “riparazione MacBook Pro per laptop” sarà molto competitiva poiché è una frase ampia (nazionale) e il buon senso ci dice che ci saranno tonnellate di siti Web che cercano di classificarsi per questo. Ma una parola chiave come “riparazione dei danni causati dall’acqua del macbook pro” sarà meno competitiva poiché è più specifica. Questi sono i tipi di parole chiave che desideri scegliere come target.

Mentre le parole chiave generiche hanno un volume di ricerca maggiore, le parole chiave specifiche come “riparazione dei danni causati dall’acqua del macbook pro” di solito offrono una migliore opportunità. Stai meglio a pagina 1 per una parola chiave con 100 ricerche che a pagina 13 per una parola chiave con 10.000 ricerche.

Passaggio 3: Assegna parole chiave a ciascun prodotto / servizio

Passaggio 4: Filtra le parole chiave troppo competitive. Per fare questo, cerca ogni parola chiave in Google e guarda i risultati. Questi indicatori ti diranno se è troppo competitivo …

Concorrenza di parole chiave

Quindi, invece di scegliere “come uscire dal debito”, sceglieremmo una frase più specifica ….

Parole chiave a coda lunga

Solo perché una parola chiave è troppo competitiva non significa che non dovresti includerla nel tuo elenco di parole chiave. Se una pagina generale che delinea tutti i tuoi “servizi di riparazione di mele” migliora l’esperienza utente, non preoccuparti per la concorrenza. Crea la pagina per i tuoi visitatori.

Vedi le parole chiave della concorrenza con HubShout WebGrader

È possibile eseguire più siti Web tramite HubShout WebGrader per visualizzare le loro parole chiave …

Elenco di parole chiave della concorrenza

Crea il tuo elenco di parole chiave

Ora che sai come creare un elenco di parole chiave, vai avanti e fallo! Ecco alcuni suggerimenti:

Parole chiave simili – se due parole chiave significano la stessa cosa (sinonimi, plurali, frasi con ordinamento di parole diverso), seleziona solo la parola chiave più pertinente che meglio si allinea al prodotto / servizio. Questo perché dovresti scegliere come target solo 1 parola chiave primaria per pagina. Inoltre, l’algoritmo di Google fa un buon lavoro di analisi intento dell’utente e “automaticamente” classifica i siti Web per le frasi correlate, quindi a meno che tu non lo sappia come scegliere come target parole chiave secondarie che non funziona nemmeno così bene, basta selezionare la parola chiave 1 che ha più senso.

Parola chiave della home page – di solito dovrebbe avere come target la 1 parola chiave principale per la quale desideri classificare.

Parole chiave per post di blog – usa il completamento automatico di Google per trovare 1 parola chiave per ogni articolo che scrivi. Questi dovrebbero essere non promozionali (ad es. Un articolo “come fare”) e dovrebbero anche essere long tail. Un buon esempio potrebbe essere “come riparare un macbook pro con uno schermo bianco”.

Organizza la tua struttura URL (passaggio bonus)

Le parole chiave che scegli possono influire sulla struttura dell’URL e sul contenuto del tuo sito. Ecco perché è una buona idea creare un elenco di parole chiave prima di creare il tuo sito …

Ecco come potrebbe apparire la struttura del tuo URL:

  • website.com/ (homepage)
  • website.com/macbook-pro/ (delinea i tuoi servizi Macbook Pro)
  • website.com/macbook-pro/water-damage-repair (servizio specifico)

Ed ecco una struttura URL per parole chiave specifiche per località:

  • website.com/locations/chicago/macbook-pro-laptop-repair
  • website.com/locations/springfield/macbook-pro-laptop-repair
  • website.com/locations/miami/macbook-pro-laptop-repair

Domande? Commenti? Fammi uno squillo!

Dopo aver creato l’elenco di parole chiave, puoi farlo inizia a organizzare i tuoi permalink, aggiungi il contenuto al tuo sito, quindi ottimizza il contenuto utilizzando la parola chiave nel titolo della pagina, titolo SEO, meta descrizione, corpo del contenuto, ecc. Hai appena fatto la parte più difficile del SEO in-page!

Se hai domande su come creare un elenco di parole chiave, lasciami una riga nei commenti. Sono felice di aiutarti con qualsiasi domanda tu abbia. Spero che l’articolo ti sia piaciuto!

Saluti,

Tom Signature

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Понравилась статья?
    Комментарии (0)
    Комментариев нет, будьте первым кто его оставит

    Комментарии закрыты.

    Adblock
    detector