I 15 plugin WordPress più importanti per SEO, ottimizzazione della velocità, backup, sicurezza e ottimizzazione del sito Web

Plugin di WordPress


Ossessionato da Plugin di WordPress come me?

Ecco un elenco di plugin per SEO, ottimizzazione della velocità, design, sicurezza, backup e altri plugin per ottimizzare il tuo sito. Uso tutti questi sul mio sito WordPress e hanno tutti una classificazione a 4+ stelle. Ho scritto tutorial su molti di essi tra cui come configurare le impostazioni di Yoast, ottimizzazione dei contenuti con Yoast, e configurazione della cache totale W3 per migliorare i tempi di caricamento. La maggior parte dei tutorial ha tonnellate di commenti poiché molte persone li hanno trovati utili – spero che anche tu lo faccia.

Tutti questi plugin sono leggeri come sono anche ossessionato Ottimizzazione della velocità di WordPress. Uso quasi tutti i plugin in questo elenco e il mio sito si carica ancora meno di 1 secondo in Pingdom. Tuttavia, se non si utilizzano plug-in in determinati momenti e ne hanno bisogno solo una volta ogni tanto, è una buona idea eliminarlo, quindi riattivarlo solo quando necessario. Ecco il mio elenco di importanti plugin di WordPress:

  1. Yoast SEO
  2. W3 cache totale
  3. All in One Schema.org Rich snippet
  4. Imagify
  5. Sicurezza iThemes
  6. UpdraftPlus
  7. P3 (Plugin Performance Profiler)
  8. Pagina rapida / Reindirizzamento post
  9. Anti-spam
  10. Logica widget
  11. TinyMCE Advanced
  12. statistiche di Google
  13. TablePress
  14. Controllo link interrotto
  15. Controllo del battito cardiaco

Mentre ci sono 15 plugin in questo post, i primi 10 sono elencati qui:

top-10-wordpress-plugin-infografica

1. Yoast SEO

So che molti di voi possiedono già Yoast, ma probabilmente non avete configurato le impostazioni appropriate, ricercato le parole chiave più mirate o ottimizzato i contenuti al massimo delle loro potenzialità. Usa le mie guide qui sotto per affinare le tue abilità e iniziare a classificare le pagine / i post più in alto nei motori di ricerca.

Configura le Impostazioni Yoast – inserisci le informazioni sulla tua attività commerciale, configura Google Search Console e altri Strumenti per i Webmaster, imposta la struttura ideale dei titoli SEO, evita i contenuti duplicati nella tua Sitemap, correggi le pagine spezzate (errori di scansione) e modifica tutte le impostazioni di Yoast in modo che siano ottimali per SEO. Il tutorial sulle impostazioni di My Yoast è stato utilizzato da oltre 50.000 persone.

Impostazioni generali Yoast

Ricerca di parole chiave mirate – uso Completamento automatico di Google e Moz Keyword Explorer (i due migliori strumenti di ricerca per parole chiave secondo me) per creare un elenco di parole chiave a coda lunga e assicurarti di non perdere NESSUNA frase. Google ogni parola chiave utilizzando il MozBar Google Chrome Extension per conoscere la concorrenza di ogni parola chiave. Usa questi dati per filtrare le frasi della concorrenza, lasciandoti parole chiave ad alta opportunità che dovresti essere in grado di ottenere a pagina 1 per.

Parole chiave di completamento automatico di Google

moz-parola chiave-explorer-ricerca

Ottimizzazione del contenuto / luce verde – le persone ossessionate dal ricevere semafori verdi su Yoast non comprendono appieno il quadro generale dell’ottimizzazione dei contenuti. Yoast rileva solo corrispondenze esatte di parole chiave, quindi i semafori verdi non sono sempre possibili, inoltre ci sono tonnellate di modi per ottimizzare i contenuti al di fuori di Yoast (video, rich snippet, aggiunta di un sommario e altro). Usa quel tutorial per ottenere idee per l’ottimizzazione dei TUOI contenuti invece di essere ossessionati dalle luci verde di Yoast.

Yoast Content Analysis SEO

Estensioni Yoast

2. W3 cache totale

Il tutorial più popolare sul mio sito è il mio impostazioni della cache totale W3 consigliate che ha aiutato più persone a ridurre il tempo di caricamento della pagina a meno di 1 secondo (leggi i commenti). Include un file zip preconfigurato che puoi caricare direttamente sul tuo plugin W3 Total Cache.

Questo è uno dei migliori plug-in di cache in circolazione e migliorerà i tuoi punteggi di velocità in strumenti come GTmetrix e Google PageSpeed ​​Insights. Tuttavia, proprio come Yoast, molte persone non configurano correttamente le impostazioni. Usa il mio tutorial per configurare la differenza tra le schede “performance” a sinistra della dashboard W3 Total Cache installata. Questo plugin si integra con Cloudflare (gratuito) e MaxCDN ($ 6,75 / mese con my 25% di sconto sul coupon MaxCDN) Che è possibile utilizzare Cloudflare e MaxCDN sezione nel mio tutorial per migliorare ulteriormente i tempi di caricamento. Quando hai finito di configurare W3 Total Cache (e spero di leggere il mio intero Guida all’ottimizzazione della velocità di WordPress), si spera che i tuoi punteggi GTmetrix siano simili a questo …

Rapporto di velocità GTmetrix WordPress

3. All in One Schema.org Rich snippet

Aggiunge rich snippet al tuo sito WordPress che ti aiuta a distinguerti nei motori di ricerca aggiungendo “informazioni extra” agli snippet sotto forma di stelle di revisione, informazioni sulla ricetta, eventi e altri dati supportati. Puoi farlo usando il Plugin Rich Snippets All in One Schema.org (gratuito ma molto minimale e ha molti limiti) o il WP Rich Snippets Plugin (premium e ha molte più funzioni). Questo migliora percentuali di clic e il traffico, quindi se non l’hai ancora fatto, leggi le mie guide su quei plugin che ti mostrano come aggiungerli.

ricchi di frammenti-markup

4. Imagify

Comprimi senza perdita di immagini per caricarli più velocemente (in blocco). Imagify è gratuito fino a quando non raggiungi una quota mensile di 25 MB al mese o è $ 4,99 al mese per 1 GB (che di solito puoi utilizzare una volta per tutte le immagini esistenti durante il primo mese, annullare, quindi utilizzare semplicemente l’account gratuito). Questo plug-in è MOLTO migliore di altri plug-in completamente gratuiti poiché questi possono spesso rompere le immagini, non effettivamente comprimerle o possono avere dei bug. Con Imagify sei giusto Iscriviti, installa il plug-in, inserisci la tua API nelle impostazioni, vai alla sezione “media” per ottimizzare in blocco tutte le tue immagini.

imagify-wordpress-image-ottimizzazione

5. Sicurezza iThemes

Probabilmente hai sentito iThemes, WordFence e Sucuri sono 3 dei migliori plugin di sicurezza per WordPress. Mi piace iThemes Security perché puoi eseguire il controllo di sicurezza in 1 clic e scorrere un semplice elenco di controllo delle vulnerabilità. Fai clic sul pulsante “Ripara” e ognuno dovrebbe essere abbastanza semplice.

iThemes-sicurezza-plugin

6. UpdraftPlus

UpdraftPlus ti consente di eseguire i backup manualmente o automaticamente. Ha una recensione a 5 stelle ed è molto facile da usare e configurare le impostazioni. Non essere la persona che perde il loro sito Web perché non hai eseguito un backup. UpdraftPlus potrebbe salvarti dal perdere centinaia di ore di lavoro.

Aggiornamento di UpdraftPlus

7. P3 (Plugin Performance Profiler)

Diagnostica i plugin WordPress a caricamento lento che danneggiano la velocità del tuo sito in modo da poterli eliminare o trovare plugin leggeri e alternativi. Troppi plug-in (o solo 1 plug-in di grandi dimensioni) possono compromettere la velocità del tuo sito. Mi piace anche eseguire il plug-in P3 ogni volta che installo un nuovo plug-in per vedere come influenza il mio tempo di caricamento. Se non hai mai usato P3 e hai molti plugin lenti, dovrai cercare plugin alternativi leggeri ma con le stesse funzionalità del vecchio plugin.

P3 Performance Profiler

8. Pagina rapida / Reindirizzamento post

Se pubblichi una pagina / post e ne cambi l’URL (permalink), devi impostare a Reindirizzamento 301 per indirizzare il vecchio URL al nuovo URL. Altrimenti diventerà una pagina 404 e perderai tutti i collegamenti che puntavano a quella pagina. Puoi farlo usando Quick Page / Post Redirect (il metodo gratuito che ti mostrerò) o il versione premium di Yoast che è $ 69 / anno.

Per trovare questi errori di scansione sul tuo sito Web, devi prima impostare Google Search Console nella sezione “Strumenti per i Webmaster” in Yoast utilizzando l’opzione di verifica HTML. Quindi vai su “Search Console” di Yoast e autentica Yoast con Search Console. Dovresti vedere tutti i tuoi errori di scansione. Se hai appena configurato Search Console ci vorranno alcuni giorni prima che i dati vengano popolati.

Yoast-Google-Search-Console

Per impostare un reindirizzamento 301 utilizzando Quick Page / Post Redirect, installa il plug-in, quindi vai a Quick Reindirizzamenti -> Reindirizzamenti rapidi nella dashboard di WordPress. Inserisci il vecchio URL non funzionante mostrato in Yoast, quindi il nuovo URL della (pagina più pertinente sul tuo sito) che desideri reindirizzare a …

301 Esempio di reindirizzamento

9. Anti-spam

Ho testato numerosi plug-in anti-spam e questo è il più semplice da configurare da quando lo installi. Ancora più importante, funziona. Installalo e guarda i tuoi commenti spam andare via.

anti-spam plug-in

10. Logica widget

Consente di controllare quali widget vengono visualizzati su pagine, post, categorie e pagine archiviate diverse. Questo ti aiuta mostra il contenuto più pertinente nei tuoi widget a seconda del tipo di contenuto che il tuo lettore sta visualizzando. Una volta installato, vedrai una sezione “logica del widget” nella parte inferiore di ogni widget in cui entrerai a tag condizionale per controllare dove appare.

widget di-logica

11. TinyMCE Advanced

Desideri ulteriori opzioni di modifica nel tuo editor visivo? Questo elegante plug-in WordPress aggiunge funzionalità aggiuntive al tuo editor in modo da poter personalizzare ulteriormente i tuoi contenuti e renderli belli.

TinyMCE-avanzata

12. statistiche di Google

Sebbene sia sempre meglio inserire manualmente il codice di monitoraggio di Google Analytics nel piè di pagina, puoi utilizzare questo plug-in per verificare Google Analytics sul tuo sito WordPress. Copia il tuo codice UA da Google Analytics e incollalo nel plug-in in Impostazioni -> Statistiche di Google. Attendi un paio di giorni per l’attivazione, quindi vai al tuo account Google Analytics per ottenere i dati.

Puoi scaricarli gratuitamente dashboard personalizzate di Google Analytics per segmentare il traffico da SEO, social media, mobile, traffico di riferimento e altri dati utili sui tuoi visitatori. Mentre ci sono tonnellate di dati in Google Analytics la prima cosa che dovresti fare è guarda le tue pagine a basso rendimento (pagine con tempo medio di stampa basso sulla pagina + alte frequenze di rimbalzo) e migliorare il contenuto di quelle.

A colpo d'occhio - Dashboard di Google Analytics

13. TablePress

Usa questo plug-in per recensioni a 5 stelle per creare tabelle sul tuo sito WordPress. Il CSS e lo stile possono essere completamente personalizzati per abbinare i colori / il marchio del tuo sito WordPress. Questa tabella specifica ti mostra perché non dovresti rimuovere le parole di stop in Yoast perché può far sembrare strani i tuoi permalink. Il plug-in aggiunge un’opzione “TablePress” alla scheda del dashboard principale a sinistra, creerai la tabella, quindi utilizzerai un shortcode per aggiungere la tabella ovunque.

tablepress-wordpress-plugin

14. Controllo link interrotto

Questo plugin dovrebbe essere utilizzato SOLO ogni due mesi per eseguire una scansione dei collegamenti non funzionanti. Altrimenti utilizzerà un sacco di risorse del server e può rallentare il tuo sito Web (motivo per cui questo plugin è bandito da host come Godaddy). Tuttavia, se è possibile eseguire questo plug-in una volta ogni tanto, correggere immediatamente i collegamenti interrotti, quindi eliminarlo, non dovrebbe esserci un problema. È il miglior plugin per questo e semplifica la riparazione di collegamenti interrotti direttamente nella sua interfaccia.

Una volta installato il plug-in, eseguirà immediatamente la ricerca di collegamenti interrotti. Lascialo funzionare e popolare per alcuni minuti, quindi vai su Strumenti -> Collegamenti interrotti per trovare un elenco di collegamenti interrotti sul tuo sito. Passa attraverso ognuno di essi e puoi scegliere di correggere il collegamento, scollegarlo o chiuderlo. Come ho detto puoi correggere tutti i collegamenti non funzionanti in questa dashboard senza dover passare attraverso ogni pagina / post.

broken-link-checker-plugin

15. Controllo del battito cardiaco

Lasciare la dashboard di WordPress per lunghi periodi di tempo può rallentare il tuo sito Web e risucchiare le risorse del server dal tuo host (causando potenzialmente interruzioni della CPU). Il controllo del battito cardiaco ti consente di farlo gestire la frequenza dell’API heartbeat di WordPress che impedisce questo. È possibile modificare la frequenza in 15-60 secondi o disabilitarla completamente. Una volta installato vai a Impostazioni -> Controllo del battito cardiaco e cambia la frequenza di override del battito cardiaco su 60 secondi.

Controllo del battito cardiaco di WordPress

Guarda anche:

Plugin Genesis Framework – se stai usando Quadro di genesi di StudioPress e stai cercando Plugin Genesis per personalizzare il tuo sito (al di fuori di quelli non-Genesis che ho appena elencato) ho creato un elenco separato. Ne include alcuni Plugin StudioPress ma anche alcuni altri.

Questi sono tutti importanti plugin di WordPress e ho modificato questo elenco più volte in modo che continui a essere una solida risorsa. Se l’hai trovato utile, ti preghiamo di condividerlo. Lo apprezzo :)

Saluti,
Tom

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map