13 modi per risolvere un pannello di amministrazione lento di WordPress (in modo permanente)

Il tuo pannello di amministrazione di WordPress si carica così lentamente?


Bene, è un problema comune che molti proprietari di siti WordPress affrontano. Esistono diversi motivi che possono causare un lento amministratore di WordPress, ad esempio plug-in ricchi di risorse, vecchia versione di PHP, non utilizzo di un plug-in cache, WordPress obsoleto, hosting Web di scarsa qualità e molti altri.

È abbastanza fastidioso quando sei in uno stato di produttività e hai un ampio elenco su cui lavorare, ma la tua dashboard di WordPress si carica così lentamente o addirittura smette di rispondere completamente (so come ci si sente).

Ma non preoccuparti. Ti aiuteremo a velocizzare il tuo pannello di amministrazione di WordPress.

In questo articolo, esamineremo prima alcuni dei motivi per cui hai un pannello di amministrazione di WordPress lento. Quindi, eseguiremo 13 passaggi per risolvere i problemi e aiutarti ad accelerare il tuo sito WordPress e la dashboard.

Dopo aver ottenuto i dettagli di accesso, ho effettuato l’accesso al suo pannello di amministrazione di WordPress per verificare se la dashboard si carica lentamente o meno. 

Poi ho controllato il suo sito web Informazioni sulla velocità della pagina di Google, GTMetrix e Pingdom per controllare cosa sta rallentando il sito web. 

Ho controllato il suo sito WordPress, così come il pannello di amministrazione ed entrambi, sono piuttosto lenti. Qui sto mettendo i risultati dei test di velocità del sito Web e ho incluso anche i risultati dopo l’ottimizzazione.

# 1. Risultati di approfondimento della velocità della pagina di Google (prima e dopo l’ottimizzazione): Confronto dei risultati di Google page speed # 2. Risultati GTmetrix (prima e dopo l’ottimizzazione): Confronto della velocità Gtmetrix # 3. Risultati pingdom (prima e dopo l’ottimizzazione): Risultato del test di velocità di Pingdom

Perché hai un pannello di amministrazione lento di WordPress?

Esistono diversi motivi per cui il pannello di amministrazione di WordPress e il sito si caricano lentamente. Ecco i motivi comuni di seguito che causano principalmente un lento backend di WordPress:

  • plugin ricchi di risorse
  • versione precedente di PHP
  • basso limite di memoria di WordPress
  • non utilizzando un plug-in di cache e CDN
  • WordPress obsoleto
  • database disordinato
  • widget di WordPress non necessari
  • web hosting di scarsa qualità

Ora velocizziamo la tua dashboard di WordPress.

Come velocizzare il pannello di amministrazione di WordPress (Dashboard)

Correzione del pannello di amministrazione di WordPress lento

1. Identificare e rimuovere i plug-in di utilizzo elevato della CPU

Quando hai installato WordPress per la prima volta, la dashboard di WordPress si caricava velocemente.

Ma ora è estremamente lento.

Il motivo potrebbe essere costituito da plugin ricchi di risorse. Il tuo sito potrebbe contenere plug-in ad alto utilizzo di CPU che di solito richiedono molte risorse per funzionare. Di conseguenza, il tuo sito WordPress richiede più tempo per rispondere.

I plug-in lenti più comuni sono mappe, statistiche, post correlati, correttore di link non funzionanti, dispositivo di scorrimento delle immagini, creatori di pagine o qualsiasi tipo di plug-in che esegue frequentemente la scansione o l’elaborazione nel tuo sito.

Quindi, come puoi trovare plugin ricchi di risorse in WordPress?

È così semplice con monitor delle query Plugin per WordPress.

Query Monitor è un plug-in che consente di eseguire il debug di query del database, errori PHP, chiamate API HTTP e soprattutto mostra i plugin di caricamento più lenti.

Query Monitor Plugin WordPress

Una volta installato e attivato, vai alla dashboard di WordPress.

Nella parte superiore della pagina puoi vedere le statistiche del plug-in. Clicca sul “L query per componente” opzione per visualizzare i plugin di caricamento più lenti. Una volta trovati i plugin a caricamento più lento, rimuovili dal tuo sito.

Ecco alcuni plugin WordPress leggeri che consigliamo:

Torna alla lista

 

2. Aggiorna il tuo PHP all’ultima versione

WordPress è costruito con PHP e la sua versione è impostata dalla tua società di hosting. 

Come se aggiorni i tuoi plug-in e temi WordPress, è anche importante aggiornare il tuo PHP WordPress all’ultima versione. Ci sono principalmente due motivi per cui è necessario aggiornare la versione di PHP:

  • Il tuo sito WordPress sarà più veloce: La nuova versione di PHP (attualmente 7.4) è più efficiente. Può aumentare le prestazioni del tuo sito fino a 3 o 4 volte più velocemente.
  • Il tuo sito sarà più sicuro: WordPress è il CMS più popolare e costruito con PHP. Quindi, diventa un bersaglio per gli hacker. Aggiornando il tuo PHP, avrai le ultime funzionalità di sicurezza, che mancano nella versione precedente di PHP. Quindi, è molto importante aggiornare il tuo PHP all’ultima versione.

Purtroppo, oltre il 60% del totale degli utenti di WordPress utilizza attualmente versioni di PHP che non sono più supportate. Statistiche sulle versioni di WordPress PHP

Come controllare la tua versione attuale di PHP?

Se stai usando WordPress 5.0 o versioni successive, puoi controllare la tua versione di PHP andando su Utensili > Salute del sito dal cruscotto.

WordPress Controlla la versione di PHP

Prima di iniziare ad aggiornare la versione di PHP, è necessario assicurarsi che i plug-in e i temi siano compatibili con l’ultima versione di PHP.

> Ma come puoi verificare se un plugin o un tema è compatibile con la versione di PHP?

Bene, per questo, è necessario installare il Controllo compatibilità PHP collegare.

Vai a Utensili > Controllo compatibilità PHP e seleziona l’ultimo “Versione PHP” e “Scansiona solo plugin e temi attivi” dallo stato del plugin / tema.

Quindi, fare clic su Scansione del sito pulsante per eseguire la scansione.

PHP Plugin per la verifica della compatibilità

Ci vorrà circa un minuto. Successivamente, puoi vedere se i tuoi plugin e temi sono compatibili con l’ultima versione di PHP.

Se ritieni che un plug-in o un tema non sia compatibile con l’ultima versione di PHP, è meglio passare a un altro plug-in.

Ti consigliamo inoltre di utilizzare plugin o temi che vengono aggiornati regolarmente.

Come aggiornare la tua versione di PHP?

Prima di iniziare ad aggiornare la versione di PHP, ti consigliamo vivamente di eseguire un backup del tuo sito e del database. Nel caso in cui qualcosa vada storto, puoi ripristinare il tuo sito dal backup.

Aggiorna PHP dal tuo Hosting cPanel 

Se il tuo provider di hosting offre un cPanel, puoi aggiornare la tua versione di PHP molto facilmente.

Innanzitutto, accedi all’account cPanel del tuo hosting. Quindi vai al “Seleziona Gestore versione” opzione. In questo caso, sto usando SiteGround Hosting.

SiteGround cPanel Gestore versione PHP

Seleziona il tuo sito Web per il quale desideri modificare la versione di PHP.

Aggiornamento della versione di SiteGround PHP

Seleziona la versione di PHP desiderata dall’elenco e fai clic Salva.

La cosa migliore dell’hosting SiteGround è che aggiornano i loro server con l’ultima versione di PHP ogni volta che sono disponibili.

Sì, Siteground supporta l’ultima versione di PHP 7.4.

SiteGround Grafico PHP

Tuttavia, se il tuo provider di hosting non fornisce un cPanel o qualsiasi altra opzione per l’aggiornamento della versione di PHP, devi contattare il team di supporto della tua società di hosting.

Crea un ticket di supporto e scrivi questo:

Ciao, sono un utente di [tuo hosting] e attualmente gestisco un sito Web che è [il tuo sito Web]. Ho verificato che la versione di PHP del mio sito sia 7.2 che non è stata aggiornata. Mi chiedo se potresti aggiornare la versione di PHP alla versione 7.3, che migliorerà le prestazioni del mio sito e la sicurezza. Inoltre, fammi sapere quando viene aggiornato. Grazie,

La tua società di hosting aggiornerà la versione di PHP.

Torna alla lista

 

3. Elimina plugin e temi non utilizzati

Avere plugin e temi inutilizzati può rendere vulnerabile il tuo sito e rallentare il tuo sito.

Quei temi e plugin inutilizzati richiedono più spazio sul tuo server e soprattutto la tua dashboard sembra disordinata. Anche WordPress raccomanda eliminazione di plugin inutilizzati o vecchi per far funzionare il tuo sito WordPress senza problemi.

Eliminando plug-in e temi inutilizzati, puoi migliorare le prestazioni del tuo sito.

Per eliminare un plug-in, vai a plugin > Plugin installati > Non attivo > Seleziona i plugin inattivi e poi Elimina.

Elimina plugin WordPress

Allo stesso modo, per eliminare temi non utilizzati, vai a Aspetto > Temi.

Quindi fare clic su qualsiasi tema inattivo. Nella parte inferiore destra, puoi vedere un’opzione Elimina. Basta fare clic su Pulsante Elimina per eliminare il tema.

Elimina il tema WordPress

Torna alla lista

 

4. Mantieni WordPress, plugin e temi aggiornati

Si consiglia vivamente di aggiornare WordPress, plugin e anche il tema. Con l’ultimo aggiornamento, gli sviluppatori di WordPress includono nuove funzionalità, correzioni di problemi di sicurezza, correzioni di bug e, soprattutto, miglioramenti delle prestazioni che rendono il tuo sito WordPress più veloce.

Prima di aggiornare, assicurarsi di eseguire il backup del database e dei file.

Aggiornamenti di WordPress

Per aggiornare il tuo sito WordPress, accedi a WordPress Pannello di controllo > aggiornamenti.

Lì puoi vedere se ci sono aggiornamenti disponibili. Se vedi che è disponibile un nuovo aggiornamento per il tuo core, plugin o tema WordPress, aggiorna semplicemente facendo clic sul pulsante Aggiorna.

Leggi, come aggiornare WordPress, plugin e temi manualmente

Torna alla lista

5. Aumenta il limite di memoria di WordPress

Per impostazione predefinita, molte società di hosting limitano la memoria di WordPress a 32 MB, il che a volte non è sufficiente, soprattutto quando sul tuo sito sono installati molti plug-in.

Potresti notare quando elabori qualcosa sul tuo sito, l’amministratore di WordPress risponde così lentamente o mostra persino l’errore esaurito della memoria di WordPress.

Questo perché il tuo sito richiede più memoria per eseguire in modo efficiente un diverso tipo di attività.

Aumentando il limite di memoria di WordPress potrebbe risolvere un pannello di amministrazione di WordPress lento.

Ma prima controlla qual è l’attuale limite di memoria impostato dal tuo provider di hosting. 

Se si utilizza WordPress versione 5.0 o successiva, è possibile verificarlo facilmente. Vai a Utensili > Salute del sito > Informazioni e scorrere fino a server sezione.

Limite di memoria di WordPress

Ora accedi al tuo hosting cPanel e quindi a File Manager. Vai alla directory principale del tuo sito WordPress.

Trovare il “Wp-config.php” file e aggiungi il seguente codice prima della riga: “/ * Questo è tutto, smetti di modificare! Buon blog. * /”.

define (‘WP_MEMORY_LIMIT’, ‘256M’);
Aumento del limite di memoria PHP di WordPress

Non dimenticare di salvare il file.

Tuttavia, i servizi di hosting di maggio non consentono agli utenti di accedere al file per apportare modifiche. In questo caso, devi contattare il tuo provider di hosting per aumentare il limite di memoria PHP.

Torna alla lista

 

6. Inizia a utilizzare un plug-in cache

Un plug-in di cache crea automaticamente un file statico del contenuto del tuo sito Web sul tuo server. Quando un visitatore visita il tuo sito Web, il plug-in della cache serve il file statico invece di caricare gli script PHP più pesanti.

Le pagine statiche generalmente si caricano rapidamente nei browser e aumentano complessivamente le prestazioni del tuo sito.

WP Rocket è il miglior plugin di cache per WordPress. Costa solo $ 49 (investimento una tantum) e include molte funzioni utili che altri plug-in di cache non offrono.

Ecco perché WP Rocket è il miglior plug-in di cache per WordPress.

Funzionalità del plug-in cache WP Rocket

Perché mi piace WP Rocket:

  • È semplicissimo da configurare
  • Ti consente di caricare le immagini in modo pigro
  • Ti consente di limitare il battito cardiaco di WordPress
  • Posso facilmente ottimizzare il database WordPress
  • Molto facile da integrare con una CDN
  • La velocità del mio sito è aumentata
  • Il loro supporto clienti è fantastico

Cosa dicono gli altri utenti di WP Rocket:

Al n.1 in classifica su diversi sondaggi di Facebook

WP Rocket FaceBook Poll01

WP-Rocket-Facebook-Poll 02

WP-Rocket-Facebook-Poll 03

WP-Rocket-Facebook-Poll.4

Recensioni Trustpilot:

Oltre 500 utenti WP Rocket li hanno classificati 4,9 su 5. 

Ecco cosa dicono di WP Rocket:

Recensione WP Rocket Trustpilot6

Recensione WP Rocket Trustpilot6

E c’è Di Più.

Ottieni il plugin WP Rocket

Torna alla lista

 

7. Disabilitare o limitare il battito cardiaco di WordPress

L’API Heartbeat di WordPress è una funzione che consente al browser di comunicare con il server e di fornire informazioni in tempo reale sulla dashboard di WordPress.

Fondamentalmente, API Heartbeat di WordPress:

  • salva automaticamente i progressi che hai fatto nell’editor di pagine / post
  • fornisce dati in tempo reale sulla dashboard tramite plug-in

Mentre questa funzione aiuta in molti modi, può anche rallentare drasticamente il tuo sito.

L’API Heartbeat invia richieste AJAX al server ogni 15 secondi utilizzando “/wp-admin/admin-ajax.php“. Ciò può generare un elevato utilizzo della CPU sul server.

Ora, se ti trovi su un server di hosting condiviso e stai causando un elevato utilizzo della CPU, molto probabilmente la tua società di hosting chiuderà il tuo account.

Come controllare l’API Heartbeat?

Scansiona il tuo sito GTmetrix. Al termine della scansione, vai alla scheda Cascata e controlla il grafico se c’è una richiesta “POST admin-ajax.php”.

post admin ajax

Dall’opzione “POST admin-ajax.php”, controlla la scheda Response per scoprire il plugin colpevole.

Qui, ho scoperto che un plug-in di social sharing causa le chiamate API e ritarda il mio sito di 2,3 secondi.

Come disabilitare o limitare il battito cardiaco di WordPress?

Se si utilizza il plug-in cache WP Rocket, è possibile disabilitare o limitare facilmente Heartbeat di WordPress.

WP Rocket Disabilita o controlla il battito cardiaco

Plug-in alternativo,

Se non si utilizza il plug-in WP Rocket, è comunque possibile disabilitare o limitare Wordb Heartbeat installando Controllo del battito cardiaco collegare. Una volta attivato, vai a impostazioni > Controllo del battito cardiaco.

Plugin di controllo del battito cardiaco

Ti consigliamo di disabilitarlo ovunque.

Torna alla lista

8. Ottimizza il database WordPress

Ogni volta che apporti modifiche al tuo sito, ad esempio installando un plug-in, modificando una pagina o un post, quando un utente lascia un commento, ecc. Il tuo database WordPress memorizza tutto.

Tuttavia, il database WordPress memorizza anche cose non necessarie come revisioni di pagine / post, tabelle di plug-in disinstallati, commenti non approvati / spam, ecc. Al momento, il tuo database WordPress si è nascosto con questi dati non necessari e, di conseguenza, il tuo sito WordPress prende più tempo per rispondere.

Questo può essere risolto cancellando il database di WordPress.

Prima di iniziare, ti consiglio di fare un backup del tuo database.

Se usi WP Rocker, puoi facilmente ottimizzare il tuo database WordPress.

Database WP Rocket Clean

Dalla dashboard di WordPress, vai a impostazioni > WP Rocket e fare clic sulla scheda Database.

Ti consiglio di controllare tutte le opzioni ed eseguire il processo di ottimizzazione.

C’è anche un’opzione per la pianificazione della pulizia del database, tuttavia, non ti consiglio di abilitare questa opzione in quanto potrebbe danneggiare il tuo sito. Il processo di pulizia manuale del database è migliore e può essere eseguito una volta al mese.

Plug-in alternativo,

Se non si utilizza il plug-in WP Rocket, è anche possibile ripulire il database di WordPress utilizzando WP-Optimize collegare.

WP Optimize Clean Database

Installa il plug-in e vai alla dashboard di WordPress. Da lì, fai clic sull’opzione WP-Optimize e pulisci il database di WordPress.

Torna alla lista

 

9. Disabilitare la cache di oggetti e database nella cache totale W3

W3 Total Cache è un ottimo plugin per velocizzare il tuo sito WordPress.

Tuttavia, se non impostato correttamente, può rallentare il tuo sito web.

Se si utilizza il plug-in cache totale W3, si consiglia di Disabilita oggetto e Memorizzazione nella cache del database.

Vai a “Prestazione > Impostazioni generali” e disabilitare sia la cache del database che la cache degli oggetti.

Disabilitare la cache di oggetti e database nella cache totale W3

Torna alla lista

10. Aggiungi il tuo sito a Cloudflare CDN

Una rete di distribuzione di contenuti (CDN) è un sistema che praticamente memorizza nella cache i contenuti del tuo sito Web e li consegna agli utenti dalla loro posizione geografica più vicina. Una CDN accelera anche l’area di amministrazione di WordPress, protegge il tuo sito dagli attacchi DDoS, salva le risorse del tuo hosting e, soprattutto, migliora l’esperienza utente.

Cloudflare è un servizio CDN gratuito che copre 200 città in oltre 90 paesi.

Passo 1, Innanzitutto, è necessario Iscriviti per Cloudflare e aggiungi il tuo sito web.

Passo 2, Scegli il piano gratuito

Passaggio 3, Continua sulla pagina dei record DNS

Passaggio 4, Punta il tuo sito verso i nameserver di Cloudflare

Nameservers di cambio Cloudflare

Passaggio 5, Controlla i tuoi nameserver

Leggi la nostra guida approfondita su come aggiungere Cloudflare CDN al tuo sito WordPress

Tuttavia, se si utilizza l’hosting Siteground, è possibile aggiungere Cloudflare con un solo clic (ci vogliono meno di 5 secondi)

Siteground cPanel Cloudflare opzione

Torna alla lista

11. Aggiungi regole pagina Cloudflare

Cloudflare raccomanda disabilitando le sue funzionalità nella pagina di amministrazione. Questo può essere fatto aggiungendo regole di pagina nel tuo account Cloudflare.

Accedi al tuo account Cloudflare e vai all’app Page Rule.

Inserisci il tuo URL di amministrazione di WordPress che è “esempio.com/wp-admin/”. Aggiungi un * prima e dopo l’URL come * esempio.com / wp-admin / *. Quindi immettere le seguenti regole di pagina.

Crea regole della pagina Cloudflare

 

Al termine, fai clic sul pulsante Salva e distribuisci.

Torna alla lista

 

12. Disabilita widget di dashboard non necessari

Per impostazione predefinita, la dashboard di WordPress include molti widget come Pannello di benvenuto, Panoramica, Eventi e notizie su WordPress, Attività, ecc..

Ogni volta che carichi la dashboard di WordPress, questi widget effettuano chiamate esterne per mostrarti le informazioni, il che rallenta il pannello di amministrazione di WordPress.

Se noti che l’amministratore di WordPress si carica così lentamente, puoi disabilitare i widget del dashboard non necessari che non usi. Per disabilitare i widget non necessari, è possibile utilizzare Widget Disabilita collegare.

Una volta installato e attivato, vai a Aspetto > Disabilita Widget. Quindi passare alla scheda Disabilita widget e selezionare i widget che si desidera disabilitare.

Disabilita i widget del dashboard in WordPress

Una volta selezionato, fai clic su Salva modifiche.

Torna alla lista

13. Prendi in considerazione l’aggiornamento o la modifica del tuo hosting WordPress

Se l’amministratore di WordPress è ancora lento, è tempo di aggiornare o modificare il tuo hosting web. Dice WordPress il web hosting ha un impatto enorme sul rendimento del tuo sito web.

Siteground è l’hosting WordPress più votato e ufficialmente raccomandato anche da WordPress.org.

WordPress consiglia SiteGround

Sono il numero 1 in ogni sondaggio di Facebook. 

Sitegound-Facebook-Poll-1

Sitegound Facebook Poll 2

Sitegound Sondaggio Facebook 03

Sitegound Sondaggio Facebook 05

Sitegound Sondaggio Facebook 6

Sitegound Facebook Poll 7

Sitegound Facebook Poll00

Sitegound Sondaggio Facebook .4

Sondaggio Facebook Sitegound 9

Sitegound Sondaggio Facebook 010

Sitegound Sondaggio Facebook 011

Siteground Twitter Recensioni 0

Siteground Twitter Recensioni 01

Siteground Twitter Recensioni 02

Siteground Twitter Recensioni 05

Siteground Twitter Recensioni 06

Siteground Twitter Recensioni 7

Siteground Twitter Recensioni 9

Siteground Twitter Recensioni 10

Siteground Twitter Recensioni 12

Siteground Twitter Recensioni 13

Siteground Twitter Recensioni 14

Siteground Twitter Recensioni 15

Siteground Twitter Recensioni 16

Siteground Twitter Recensioni 017

 

Recensione Trusteg Siteground0

Siteground ShopperRecensione approvata

 

 

La loro piattaforma all’avanguardia ad alta velocità offre un servizio di hosting incredibilmente veloce. Usano gli ultimi software, protocolli e accelerazione della velocità tecnologie che rendono il tuo sito WordPress estremamente veloce.

Cosa c’è di così speciale con l’hosting Siteground?

  • Sposteranno il tuo sito sul loro server gratuitamente (senza tempi di inattività)
  • Faranno il tuo sito WordPress estremamente veloce (puoi vedere i risultati di altri utenti che hanno condiviso)
  • Forniscono l’ultima versione di PHP 7.4
  • Puoi aggiungere rapidamente il tuo sito a Cloudflare CDN (bastano meno di 5 secondi)
  • Forniscono Web Application Firewall (WAF) che aiuta a proteggere il tuo sito dagli hacker
  • Anti-bot AI contro traffico dannoso
  • Offrono backup giornaliero automatico
  • Il loro supporto clienti è molto rapido e utile

Hanno 3 piani diversi. I loro piani di hosting WordPress partono da soli $ 3,95 al mese, il che è abbastanza per i principianti.

Se hai bisogno di più risorse, puoi selezionare il piano GrowBig o il piano GoGeek.

Siteground WordPress prezzo di hosting

Ogni piano include trasferimento dati illimitato, aggiornamento automatico di WordPress, backup giornaliero gratuito, CDN gratuito Cloudflare, SSL gratuito e HTTPS e molti altri. Puoi dare un’occhiata alle loro funzionalità complete qui.

Torna alla lista

Il backend lento di WordPress è un problema comune che deve affrontare la maggior parte dei proprietari di siti WordPress. Un sito web lento può danneggiare il tuo SEO, ridurre i tassi di conversione e creare una brutta esperienza per l’utente.

Ma non preoccuparti. Puoi velocizzare il tuo sito WordPress e la dashboard (molto facilmente).

In questo tutorial, ho condiviso 13 migliori consigli che ti aiuteranno a riparare un pannello di amministrazione lento di WordPress. È molto semplice da usare. Tutto ciò che serve è leggere attentamente questi passaggi e implementarli sul tuo sito WordPress.

Ora voglio conoscere la velocità del tuo sito WordPress. Prova il tuo sito su GTmetrix o Pingdom strumento e fammi sapere. Sto aspettando. ��

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map